Autobiografia non autorizzata di Lemony Snicket

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'autobiografia non autorizzata di Lemony Snicket è un'autobiografia fittizia scritta da Daniel Handler sotto lo pseudonimo di Lemony Snicket.

L'autobiografia non autorizzata di Lemony Snicket non fa parte di: una serie di sfortunati eventi, ma è indispensabile per tutti i fans. Questo libro, infatti rivela alcuni dei segreti che girano intorno ai romanzi, come la misteriosa organizzazione V.F., la vera identità di alcuni tutori dei fratelli Baudelaire, e obbligatoriamente delle informazioni sull’autore, sono da scoprire. Il lettore deve risolvere un vero enigma, che i codici segreti, le foto in bianco e nero, e il testo cancellato complicano enormemente. Il libro è inedito in Italia.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • In alcune edizioni, è disponibile una sovracoperta reversibile. Infatti sulla vera è scritto che data la pericolosità del libro, è preferibile girarla per dissimulare la sua vera natura. La falsa copertina è una parodia di una serie di sfortunati eventi, prendendo la serie controsenso: mostra la copertina del primo episodio della serie dei Ragazzi più fortunati del mondo, l’autore e l’illustratrice sarebbero: Leony M.Setnick e Beth Quiltrest, entrambi anagrammi di Lemony Snicket e Brett Helquist.
  • Le foto sono molte in questo libro. Alcune, dove figura Lemony Snicket sono recenti, ma ci sono anche foto degli anni sessanta.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]