Australian Army Aviation

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Australian Army Aviation
Aviazione dell'Esercito australiano
AAAvn.gif
Descrizione generale
Attiva 1968 - oggi
Nazione Australia Australia
Servizio Australian Army
Dimensione la forza aerea è costituita dà 4 reggimenti di cui uno addestrativo
Parte di

[senza fonte]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

L'Australian Army Aviation, nota anche con l'abbreviazione AAAvn è la componente aerea dell'Australian Army, l'esercito dell'Australia.

Il corpo, al quale è deputata la gestione tattica ed organizzativa dei mezzi aerei leggeri in dotazione all'esercito, venne istituito il 1º luglio 1968.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Durante i tardi anni quaranta i piloti dell'Australian Army, equipaggiati con velivoli Auster di proprietà della Royal Australian Air Force (RAAF), erano stati distaccati presso le unità RAAF poiché il compito principale dei velivoli leggeri Auster era la cooperazione con l'esercito nell'individuazione dei bersagli per l'artiglieria e la ricognizione aerea per le truppe di terra.

Nel 1951 venne istituito il 16th Air Observation Post, un'unità della RAAF formato da piloti provenienti dal corpo d'artiglieria. A sostegno di questa unità fu creato il 1st Aviation Company con il compito di formare i piloti. Durante questo periodo di formazione i piloti venivano addestrati con piccoli aerei civili. un altro passo per l' indipendenza dell'Army Aviation Corps si ebbe nel dicembre 1960 quando il 16 AOPF è stato rinominato in 16th Army Aviation Corps. Tutto il personale fu ricavato dà unità del esercito ad eccezione del comandante che aveva servito nell'aeronautica. l'unità fu dotata di monomotori Cessna 180 ed elicotteri Bell 47.

Nel 1968 furono introdotti il Pilatus PC-6 ad ala fissa ed il Bell 206 ad ala mobile. Negli anni settanta e ottanta la 16th Army Aviation Light Squadron lavorò a stretto contatto con diversi squadroni della RAAF 5sq (UH 1H), 9sq (UH 1H e S70A),12sq (CH 47C)e 35sq(UH 1H). In seguito, durante la guerra in Vietnam divenne chiaro che l'associazione di questi due corpi creava problemi. Questi problemi non furono risolti fino alla metà del 1989 inizio del 1990 quando fu deciso di consegnare anche alla flotta aerea del esercito gli UH 1H e l' S70A. Nel 1995 fu consegnato all'esercito anche il nuovo CHINOOK CH 47D. Recentemente proprio come la RAAF l' aviazione dell'esercito ha molti progetti. Il più importante è il PROJECT AIR 87 che conta un ordine per 22 EUROCOPTER TIGER che sostituiranno i KIOWA e gli UH 1H nei ruoli di ricognizione e supporto alle truppe. Accanto a quest'ordine ne è stato posto un altro per gli elicotteri MRH90, 12 trasporti che sostituiranno i Blackhawks S-70A. Proprio come nel Regno Unito vi è una scuola di elicotterismo in comune con l'aeronautica retta dal 5sq ex RAAF operante con gli AS 350B SQUIRREL.

Aeromobili in uso[modifica | modifica sorgente]

Aeromobile Origine Tipo Versione (denominazione locale) In servizio[1] Note
Bell OH-58 Kiowa Stati Uniti Stati Uniti
Australia Australia
elicottero leggero OH-58A Scout helicopter - 206B 42 prodotto su licenza in Australia dalla Commonwealth Aircraft Corporation. Verranno progressivamente sostituiti dagli Eurocopter Tiger.
Boeing CH-47 Chinook Stati Uniti Stati Uniti elicottero da trasporto CH-47D/F 6 verranno sostituiti da 7 CH-47F in ordine.
Eurocopter Tiger Unione europea Unione europea elicottero d'attacco Tiger ARH 9 Ordine di 22 esemplari parzialmente evaso.
Sikorsky S-70 Blackhawk Stati Uniti Stati Uniti elicottero utility S-70A-9 35
MRH 90 Unione europea Unione europea elicottero utility TTH: Tactical Transport Helicopter 5 Cinque TTH MRH-90 sono stati accettati dal Defence Materiel Organisation su 46 esemplari in ordine (inclusi i 6 destinati alla Royal Australian Navy)

Galleria immagini[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ nota bibliografica

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]