Austin Miles

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Austin Miles (...) è uno scrittore e sacerdote statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Pastore cristiano fondamentalista[1], ha scritto Don't Call Me Brother e Setting the Captives Free per la Prometheus Books di Buffalo.

Le tesi di Miles, fortemente contrarie al cristianesimo organizzato, sono state causa di controversie.[2][3][1]

Opere[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Banned Books – U.S. « Censorship in America
  2. ^ Banned Books A - M
  3. ^ http://www.tlch2o.com/Lessons/Lesson%202%20Understanding%20the%20Messiah.pdf

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]