Austen Chamberlain

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Joseph Austen Chamberlain
Medaglia del Premio Nobel Nobel per la pace 1925

Joseph Austen Chamberlain (Birmingham, 16 ottobre 1863Londra, 17 marzo 1937) è stato un politico britannico, premio Nobel per la Pace nel 1925 grazie al suo fondamentale contributo al Patto di Locarno; era fratellastro maggiore del futuro Primo ministro inglese Neville Chamberlain.

I primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Poco dopo la nascita di Joseph Austen Chamberlain la madre, Harriet Kenrick, morì per complicazioni insorte dopo il parto. Il padre, sindaco di Birmingham e futuro ministro del commercio nel governo Gladstone, Joseph Chamberlain (1836 – 1914), fu così colpito dalla morte della sposa che per circa 25 anni si tenne distante dal figlio primogenito e solamente dopo quel periodo i due si riavvicinarono. Ecco cosa scrive a questo proposito Austen Chamberlain in uno dei suoi scritti più tardivi: [senza fonte]

« Un giorno, durante la mia gioventù, ebbi una discussione con mio padre a proposito di un suo amico, lasciato prematuramente vedovo e con un unico figlio; io asserii che "Non sembra avere molte attenzioni per il figlio, né considerarlo". Allora mio padre, come sempre pronto a prendere le difese di un amico, mi rispose, senza vedere subito che effetto le sue parole potevano causare in me "Devi ricordare che sua madre è morta quando il bambino nacque": questa risposta mi fece rendere conto per la prima volta di un pensiero che avevo sempre cercato di negare o nascondere alla mia mente, ovvero il fatto che nei primi anni della mia vita io avevo personificato per mio padre il ricordo della prima terribile tragedia della sua vita, la morte di mia madre. »

Il piccolo Austen fu inizialmente affidato alle cure della zia materna, prima che il padre si risposasse nel 1868 con Florence Kenrick, cugina della prima moglie. La zia di Austen scomparve nel 1875, e così il giovane strinse un rapporto quasi materno con altre figure femminili imparentate con lui, soprattutto sua sorella Beatrice. Comunque anche con Neville, suo fratellastro, Austen strinse presto un forte e profondo legame.

L'educazione[modifica | modifica wikitesto]

L'educazione di Austen Chamberlain passò prima per la prestigiosa Rugby School, poi per il celebre Trinity College, a Cambridge, il più grande tra i college dell'Università di Cambridge. Chamberlain fece i primi passi per la sua futura carriera politica partecipando ad un incontro, nel 1884, tenutosi proprio all'università; apparve chiaro come il padre, fin dalla giovinezza, volesse indirizzare il figlio verso il suo stesso ruolo sociale.

Sempre per avviarlo alla carriera politica Austen fu mandato in Francia, dove studiò allo Sciences Po; mentre si trovava nella capitale francese il ragazzo coltivò una fortissima ammirazione per i francesi e la loro cultura. Per nove mesi, Austen conobbe la grandezza della Francia sotto la Terza Repubblica, conoscendo e stringendo rapporti con personaggi del calibro di Georges Clemenceau e Alexandre Ribot.

Dopo Parigi fu la volta per Austen di andare a Berlino, dove trascorse venti mesi, per poter studiare e comprendere la cultura politica dell'altra grande potenza europea del tempo, la Germania. Nonostante dalla corrispondenza con Beatrice e Neville si evinca che il giovane preferisse la Francia, anche per lo stile di vita, Chamberlain decise di imparare il tedesco e di utilizzare al meglio il tempo a sua disposizione per assorbire più esperienza possibile dalla capitale dell'Impero. Tra i tanti politici incontrati durante quel periodo Austen fece la conoscenza del "Cancelliere di Ferro" Otto von Bismarck, esperienza che lasciò un segno profondo nel cuore dell'inglese per tutta la sua vita.

Durante gli studi all'Università di Berlino, Austen sviluppò una forte forma di diffidenza verso il deciso nazionalismo che stava prendendo piede in quegli anni nell'Impero tedesco. Questo sentimento fu causato soprattutto dalla lettura, da parte di Austen, di Heinrich von Treitschke, che mostrò al ragazzo "un nuovo lato dei tedeschi, un intollerante, poco aperto ed orgoglioso sciovinismo prussiano ": le conseguenze di questa esperienza si vedranno solo in seguito, durante la Prima guerra mondiale e le crisi degli anni trenta. Nonostante il dispiacere per lasciare gli amici conosciuti a Berlino e il dover ritornare alle limitante e a volte spiacevole vita nella casa paterna, Austen tornò nel Regno Unito nel 1888, spinto dalla prospettiva di poter essere presto eletto in Parlamento.

L'inizio della carriera politica[modifica | modifica wikitesto]

Gustav Stresemann, Chamberlain e Aristide Briand a Locarno, nel 1925.

Austen entrò per la prima volta in parlamento nelle file del partito del padre, quello liberale unionista, nel 1892, come rappresentante del Worcestershire orientale.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera
Croce della Libertà per il servizio civile di I Classe - nastrino per uniforme ordinaria Croce della Libertà per il servizio civile di I Classe

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 66482160 LCCN: n/85/298947