Lugné-Poe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Aurélien Lugné-Poë)
Lugné-Poe

Lugné-Poe, nome d'arte di Aurélien Marie Lugné (Parigi, 27 dicembre 1869Villeneuve-lès-Avignon, 19 giugno 1940), è stato un attore teatrale, regista teatrale e impresario francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Durante gli studi al Liceo Fontanes (futuro Liceo Condorcet), Aurélien Marie Lugné[1] si appassionò al teatro entrando a far parte della compagnia amatoriale degli Escholiers con i suoi compagni di studi. Per seguire tale passione, si iscrisse quindi al prestigioso Conservatoire de Musique et de Déclamation di Parigi. Ancora studente, nel 1887 debuttò al Théâtre Libre di André Antoine, ed in seguito passò alla compagnia del Théâtre d'Art. Ha deciso di essere chiamato Lugné-Poe in omaggio al poeta americano Edgar Allan Poe[2].

Fondamentale fu per Lugné-Poe l'incontro coi drammi simbolisti di Maurice Maeterlinck, che aprivano un nuovo orizzonte in un teatro che egli vedeva dominato dal naturalismo e dal vaudeville.

Il 5 ottobre 1893 fondò il Théâtre de l'Oeuvre[2]. L'Oeuvre presentava un repertorio modernissimo e cosmopolita, con giovani autori francesi come Henry Bataille, Henri de Régnier, André Gide, Paul Claudel ed autori stranieri quali Henrik Ibsen, George Bernard Shaw, Gerhart Hauptmann e August Strindberg. Sempre alla ricerca di nuovi talenti, il 10 dicembre 1896 Lugné-Poe mise in scena, fra fischi e applausi, Ubu re di Alfred Jarry. Conobbe anche Oscar Wilde

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lugné-Poe, Dizionario Larousse. URL consultato il 06- 09-2013.
  2. ^ a b Il teatro dell'Oeuvre, Musée d'Orsay. URL consultato il 6 settembre 2013.

Controllo di autorità VIAF: 54187174 LCCN: n85017309