Aurélie Claudel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aurélie Claudel
Altezza 174[1] cm
Misure 84-58.5-84[1]
Taglia 34[1] (UE) - 4[1] (US)
Scarpe 39[1] (UE) - 8[1] (US)
Occhi Castani
Capelli Castani

Aurelie Claudel (Saint-Mars-d'Outillé, 7 agosto 1980) è una modella francese.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Discendente della scultrice Camille Claudel, Aurelie viene notata da un agente di moda a Parigi, quando aveva ancora 13 anni, anche se inizierà a lavorare ufficialmente soltanto a 17 anni. la Claudel compare sulle copertine di Cosmopolitan, Vogue (dove nel 2006 è stata fotografata in avanzato stato di gravidanza), Allure, Harper's Bazaar, Elle, Marie Claire e soprattutto sul celebre Sports Illustrated Swimsuit Issue e sui cataloghi Victoria's Secret. Inoltre lavora nelle campagne pubblicitarie di Bloomingdale's, Armani Exchange, Calvin Klein, J. Crew, Nautica, Oscar de la Renta, il profumo ''Very Valentino e Tommy Hilfiger, fra gli altri.

Nel corso della sua carriera ha inoltre sfilato per Gucci, Chanel, Calvin Klein, Ralph Lauren, Nina Ricci, Versace, Balenciaga, Byblos, Cerruti 1881, Chloé, Celine, Christian Lacroix, D&G, DKNY, Dolce & Gabbana, Gianfranco Ferrè, Jill Stuart, John Galliano, Marc Jacobs, Mark Eisen, Ralph Lauren e Victoria's Secret. È inoltre apparsa nel video musicale Private Emotion di Ricky Martin e nel 2001 è stata una delle modelle protagoniste del Calendario Pirelli.

Agenzie di moda[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f (EN) Aurélie Claudel in Fashion Model Directory, Fashion One Group.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]