Aulacocerida

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Aulacocerida
Immagine di Aulacocerida mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Protostomia
(clade) Lophotrochozoa
Phylum Mollusca
Subphylum Conchifera
Classe Cephalopoda
Ordine Aulacocerida
Stolley, 1919
Famiglie

Gli Aulacocerida (Stolley 1919) sono un ordine di cefalopodi, noti solo allo stato fossile.

Anatomia[modifica | modifica sorgente]

Non è conosciuto con certezza il loro numero di tentacoli e branchie.

Sono stati assegnati ai Coleoidea per via delle similitudini nell’architettura del loro scheletro interno.

Gli aulacoceratidi sono considerati primitivi dal punto di vista morfologico, essendo più simili agli Ectococleati, i cefalopodi dotati di dotati di conchiglia esterna.

A differenza dei belemnitidi, non hanno proostraco, hanno invece una camera di abitazione a forma di lungo tubo, simile a quella degli orthoceratidi, con un peristoma semplicemente curvo. I colletti settali sono procoanitici. La forma del loro “telum” è simile a quella del rostro delle belemniti, ma è costituito in buona parte o del tutto da una sostanza organica (conchiolina), mentre gli strati calcitici sono ridotti. I setti sono ampiamente spaziati; l’angolo del fragmocono è tra i 5° e 12°.

Distribuzione stratigrafica[modifica | modifica sorgente]

Si rinvengono fra il Devoniano Superiore- Carbonifero e il Giurassico, sono ampiamente rappresentati tra i fossili triassici entro i sedimenti depositatisi nell'area tetidea.

L'ordine si compone di due superfamiglie: Aulacoceratoidea e Xiphoteuthidoidea.

Bibliografia: Lehmann & Hillmer, 1983. Jeletzky, 1966. Mariotti & Pignatti, 1993.