Augusto di Hohenlohe-Öhringen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Augusto
August zu Hohenloehe Oehringen Uniform.jpg
III Principe di Hohenlohe-Öhringen
Nascita Breslavia, 27 novembre 1784
Morte Castello di Sławięcice, 15 febbraio 1853
Padre Federico Luigi, II Principe di Hohenlohe-Ingelfingen
Madre Contessa Amalia von Hoym
Consorte Duchessa Luisa di Württemberg

Federico Augusto Carlo, Principe di Hohenlohe-Öhringen (27 novembre 178415 febbraio 1853), fu un generale tedesco delle guerre napoleoniche e un nobiluomo del Casato di Hohenlohe.

Vita[modifica | modifica wikitesto]

Augusto era il figlio di Federico Luigi, II Principe di Hohenlohe-Ingelfingen (1764 - 1818) e di sua moglie la Contessa Amalia von Hoym (1763 - 1840). Dopo di lui nacquero altri sette figli. Nell'agosto 1806 assunse la direzione del principato di suo padre che il processo di mediatizzazione tedesca aveva assegnato al nuovo Regno di Württemberg. Già dal 1805 il Principato aveva preso il nome di Hohenlohe-Öhringen.

Nel 1820-1835 fu eletto presidente della "Kammer der Standesherren" (Camera Alta) degli Württembergische Landstände.

Nel 1818 Augusto di Hohenlohe-Öhringen fu insignito dell'Ordine della corona del Württemberg[1]

Famiglia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1811 sposò Luisa, sorella del Duca Eugenio di Württemberg, un membro della famiglia reale del Württemberg. La coppia ebbe quattro figli:

.∞ morganaticamente nel 1844 la Baronessa Mathilde von Breuning (1821 - 1896) creata Baronessa von Brauneck da Guglielmo I di Württemberg. Ebbe discendenza.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Königlich Württembergisches Hof- und Staatshandbuch 1847, S. 32

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]