Auguste Bravais

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Auguste Bravais (Annonay, 23 agosto 1811Le Chesnay, 30 marzo 1863) è stato un fisico, cristallografo e meteorologo[1] francese.

Auguste Bravais (c. 1850).

Studiò al Collège Stanislas a Parigi e nel 1829 entrò all'École Polytechnique. Alla fine dei suoi studi divenne un ufficiale di marina. Grande avventuriero, si imbarcò sul Finistère nel 1832, e in seguito sul Loiret; cooperò a lavori di idrografia lungo le coste algerine. Partecipò anche alla spedizione La Recherche, inviata presso l'isola di Spitsbergen e in Lapponia per misure meteorologiche e forse per soccorrere la Lilloise[2][3][4][5].

A partire del 1840 tenne corsi di matematica applicata all'astronomia alla facoltà di scienze dell'Università di Lione, e, successivamente, ottenne la cattedra di fisica all'École Polytechnique (prima occupata da Victor Le Chevalier), restandovi dal 1845 al 1856 (data in cui sarà sostituito da Hureau de Sénarmont). Nel 1854, infine, succedette a Albin Reine Roussin all'Académie des sciences[1][6].

Nel 1845 Bravais aveva descritto le 14 possibili disposizioni di punti nello spazio per formare celle elementari di una struttura cristallina nei sistemi tridimensionali; queste 14 figure sono oggi note come reticoli di Bravais.

Nella sua vita, Bravais si era occupato anche di magnetismo, meteorologia (fu cofondatore della Société météorologique) e geometria botanica[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c [1] Dictionnaire universel des contemporains (1865).
  2. ^ "When the French meteorologists, Martin and Bravais, traversed a field of snow at Spitsbergen, in 1838...", in John Brocklesby, "Elements of meteorology" (1848).
  3. ^ "Two meteorologists, M.M. A. Bravais and C. Martins, curious to compare the climates which they had studied at Spitsbergen and Lapland, with a climate quite as rigorous, though not resulting from latitude but from elevation above the sea, established themselves in the little auberge at the top of the Faulhorn, in the months of July and August, 1841.", in Charles Williams, "The Alps, Switzerland, and the north of Italy" (1854).
  4. ^ "This memoir is founded on 305 observations of temperature made by MM. Bravais, Pottier, and Martins, during four voyages of the Recherche, between Hammerfest in Lapland ... and Spitzbergen ... during the summers of 1838 and 1839.", in The Edinburgh New Philosophical Journal, Volume 45 (1848).
  5. ^ [2] William J. Mills, "Exploring Polar Frontiers", Volume 1 (2003).
  6. ^ ROUSSIN (Albin-Reine), amiral, né à Dijon en 1781, mort en 1854., in "Dictionnaire universel d'histoire et de géographie" (1858).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 37014574 LCCN: n99018665