Au clair de la lune

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
"Au Clair de la Lune" da un libro per bambini, c. 1910-1919. Play[?·info]

"Au Clair de la Lune" è una canzone popolare francese del XVIII secolo. L'autore è sconosciuto, ma a volte viene attribuita a Jean-Baptiste Lully.

Testo[modifica | modifica wikitesto]

"Ly au clair de la lune accords melodie paroles"
(FR)
« Au clair de la lune
Mon ami Pierrot
Prête-moi ta plume
Pour écrire un mot
Ma chandelle est morte
Je n'ai plus de feu
Ouvre-moi ta porte
Pour l'amour de Dieu

Au clair de la lune,
Pierrot répondit :
Je n'ai pas de plume,
Je suis dans mon lit.
Va chez la voisine,
Je crois qu'elle y est,
Car dans sa cuisine
On bat le briquet.


Au clair de la lune,
L'aimable Lubin;
Frappe chez la brune,
Elle répond soudain :
Qui frappe de la sorte?
Il dit à son tour :
Ouvrez votre porte,
Pour le Dieu d'Amour
.

Au clair de la lune,
On n'y voit qu'un peu.
On chercha la plume,
On chercha le feu.
En cherchant d'la sorte,
Je n'sais c'qu'on trouva;
Mais je sais qu'la porte
Sur eux se ferma »

(IT)
« Al chiaro di luna
Il mio amico Pierrot
Prestami la penna
Per scrivere una parola
La mia candela è morta
Non ho più fuoco
Aprimi la tua porta
Per amor di Dio.

Al chiaro di luna
Pierrot rispose:
Non ho penne,
Sono a letto.
Vai dalla vicina,
Credo che ci sia,
Poiché nella sua cucina
Si usa l'accendino.

Al chiaro di luna,
L'amabile Lubin;
Bussa a casa della bruna,
Lei rispode all'improviso:
Chi bussa così?
Disse a sua volta:
Aprite la vostra porta,
Per il Dio d'amore
.

Al chiaro di luna,
Si vede poco.
Si è cercata la penna,
Si è cercato del fuoco.
Cercando in quella maniera,
Non so cosa abbiamo trovato;
Ma so che la porta
Si chiuse dietro di loro. »

Registrazione sonora del 1860[modifica | modifica wikitesto]

Aiuto
Au Clair de la Lune (info file)
Fonoautogramma del 1860 di Édouard-Léon Scott de Martinville considerato la prima registrazione di voce umana a noi nota.

Nel 1860 l'editore e libraio francese Édouard-Léon Scott de Martinville registrò con il suo Fonautografo la canzone, che tuttora viene considerata la prima registrazione di voce umana a noi nota[1][2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jody Rosen, Researchers Play Tune Recorded Before Edison, New York Times, 27 marzo 2008.
  2. ^ FirstSounds.org, First Sounds archive of recovered sounds, MP3 archive, First Sounds, marzo 2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]