Atossa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Atossa (آتوسا in persiano moderno; 550 a.C.475 a.C.) era la figlia di Ciro il Grande e sorellastra di Cambise II di Persia.

Cambise insistette per sposarla, nonostante non ci fossero simili casi precedenti in Persia; per evitare di offendere il re, i consiglieri di Cambise lo informarono immediatamente che le leggi gli permettevano di fare quello che voleva. Atossa sposò poi Smerdis, che succedette a Cambise II e, nel 522 a.C. sposò Dario I quando questi succedette a Smerdis. Serse, futuro Re di Persia, fu uno dei loro figli.

Atossa probabilmente morì prima che Serse salisse al potere, nonostante Erodoto credesse che fosse ancora viva durante il suo regno. Eschilo addirittura la incluse come un personaggio centrale nella sua tragedia I Persiani. Molto poco si sa riguardo alla vera Atossa, sebbene vi siano delle congetture affermanti che venisse dalla famiglia Zoroastra poiché è una figura magica in quella religione. Secondo Erodoto ebbe anche schiavi Greci che preferiva a quelli persiani. Morì di cancro al seno.

Un interessante ritratto di Atossa lo troviamo nel libro Creazione di Gore Vidal, che racconta la storia di un ambasciatore alla corte di Dario il Grande.

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie