Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Atollo Thiladhunmathi Uthuruburi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Atollo Haa Alif)
Atollo Haa Alif
atollo amministrativo
Thiladhunmathi Uthuruburi
Localizzazione
Stato Maldive Maldive
Amministrazione
Capoluogo Dhiddhoo
Territorio
Coordinate
del capoluogo
6°53′24″N 73°06′44″E / 6.89°N 73.112222°E6.89; 73.112222 (Atollo Haa Alif)Coordinate: 6°53′24″N 73°06′44″E / 6.89°N 73.112222°E6.89; 73.112222 (Atollo Haa Alif)
Abitanti 19 251
Isole 42 di cui 14 abitate
Altre informazioni
Fuso orario UTC+5
ISO 3166-2 MV-07
Codice statistico A
HA (ހއ)
Cartografia

Atollo Haa Alif – Localizzazione

Atollo Haa Alif – Mappa

L'Atollo Thiladhunmathi Uthuruburi (Thiladhunmathi Nord), nome ufficiale per Atollo Haa Alif,[1] è l'atollo amministrativo più settentrionale delle Maldive, nato il 21 maggio 1958 dalla divisione dell'atollo Thiladhunmathi, anche conosciuto come Atollo Tiladummati, in una parte amministrativa settentrionale e una meridionale. È composto da 42 isole di cui 14 abitate. Thiladhunmathi Uthuruburi è il terzo atollo per estensione e per numero di abitanti delle Maldive e il più vicino a Sri Lanka e India.

A marzo 2015 sull'atollo sono presenti tre resort turistici.


Isole abitate[modifica | modifica wikitesto]

Baarah Berinmadhoo Dhiddhoo Filladhoo Hathifushi Hoarafushi Ihavandhoo Kelaa Maarandhoo Mulhadhoo Muraidhoo Thakandhoo Thuraakunu Uligamu Utheemu Vashafaru.

Isole disabitate[modifica | modifica wikitesto]

Alidhoo Alidhuffarufinolhu Beenaafushi Dhapparu Dhapparuhuraa Dhigufaruhuraa Dhonakulhi Gaafushi Gaamathikulhudhoo Gallandhoo Govvaafushi Huraa Huvahandhoo Innafinolhu Kudafinolhu Maafahi Maafinolhu Madulu Manafaru Matheerah Medhufushi Mulidhoo Naridhoo Umaraiffinolhu Ungulifinolhu Vagaaru Velifinolhu. Isole turistiche, aeroporti e isole industriali sono considerate disabitate.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Ministry of Fisheries and Agriculture, Thiladhunmathi Uthuruburi (Haa Alifu Atoll) su Maldives, http://www.atollsofmaldives.egov.mv. URL consultato il 6 marzo 2015.