Atletica leggera ai Giochi della XVI Olimpiade - Lancio del disco maschile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera olimpica Atletica leggera
Lancio del disco maschile
Melbourne 1956
Informazioni generali
Luogo Melbourne Cricket Ground
Periodo 27 novembre 1956
Partecipanti 20
Podio
Medaglia d'oro Alfred Oerter Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia d'argento Fortune Gordien Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia di bronzo Desmond Koch Stati Uniti Stati Uniti
Edizione precedente e successiva
Helsinki 1952 Roma 1960
Atletica leggera ai
Giochi di Melbourne 1956
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini   donne
200 metri uomini donne
400 metri uomini
800 metri uomini
1500 metri uomini
5000 metri uomini
10000 metri uomini
3000 m siepi uomini
Corse ad ostacoli
110/80 m ostacoli uomini donne
400 m ostacoli uomini
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini
Prove su strada
Maratona uomini
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Concorsi
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Tiro del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini

L'eccellenza mondiale[modifica | modifica sorgente]

Campione olimpico 1952 55,03 Stati Uniti Simeon Iness Ritirato 1955
Primatista mondiale 59,28 1953 Stati Uniti Fortune Gordien Presente
Campione europeo 1954 53,44 Italia Adolfo Consolini Presente
Vincitore delle selezioni USA 57,21 Fortune Gordien Presente

Risultati[modifica | modifica sorgente]

Turno eliminatorio[modifica | modifica sorgente]

Qualificazione
47,00 m

Sedici atleti ottengono la misura richiesta.
La miglior prestazione appartiene ad Alfred Oerter con 51,19 m.

Finale[modifica | modifica sorgente]

I favoriti sono gli americani Gordien e Koch. L'inossidabile Adolfo Consolini, già oro a Londra 1948, ha stabilito il nuovo primato europeo con 56,85.
Gordien esordisce con un buon 54,75. Poi tocca al terzo degli americani, Alfred Oerter, che piazza una botta che stupisce tutti: 56,36, primato personale e record dei Giochi.
Gordien accusa il colpo e infila due lanci inferiori ai 52 metri.
Cominciano i tre lanci di finale: Oerter esegue il suo secondo miglior lancio: 55,08, che rimarrà la seconda miglior prova della gara. Solo all'ultimo turno Gordien si migliora, ma di appena 6 cm: 54,81.
Consolini, mai in lotta per le medaglie, si ferma a 52,21 e si classifica sesto.

Pos Paese Atleta Anni Misura
Gold medal.svg Stati Uniti Stati Uniti Alfred Oerter 1936-2007 56,36 m Record olimpico
Silver medal.svg Stati Uniti Stati Uniti Fortune Gordien 1922-1990 54,81 m
Bronze medal.svg Stati Uniti Stati Uniti Desmond Koch 1932-1991 54,40 m