Atilio García

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Atilio García
Atilia garcia.jpg
Dati biografici
Nome Atilio Ceferino García Pérez
Nazionalità Argentina Argentina
Uruguay Uruguay (dal 1945)
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Carriera
Squadre di club1
1932 Club Atletico Moreno Club Atlético Moreno  ? (?)
1932 Selezione di Bahía Blanca  ? (?)
1933-1934 Platense Platense 21 (11)
1935 Club Atletico Moreno Club Atlético Moreno  ? (?)
1936 Platense Platense 2 (1)
1937 Boca Juniors Boca Juniors 7 (6)
1938-1950 Nacional Nacional 435 (464)
1951-1952 Liverpool M. Liverpool M.  ? (?)
1953 Miramar Miramar  ? (?)
1953 Selezione di Paysandú  ? (?)
1954-1956 Racing Montevideo Racing Montevideo  ? (?)
1957 Nacional Nacional  ? (?)
Nazionale
1945 Uruguay Uruguay 11 (10)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Atilio Ceferino García Pérez (Junín, 26 agosto 1914Montevideo, 12 dicembre 1973) è stato un calciatore argentino naturalizzato uruguaiano.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Cresciuto calcisticamente nel Club Atlético Moreno, squadra della sua città natale, García disputò alcune stagioni con le maglie di vari club argentini (soprattutto Platense e Boca Juniors), prima di approdare al club che lo avrebbe reso celebre, il Nacional di Montevideo.
Coi tricolores disputò 13 stagioni del campionato uruguaiano, formando con Luis Ernesto Castro, Aníbal Ciocca, Roberto Porta e Bibiano Zapirain il formidabile quintetto d'attacco che consentì al Nacional di vincere cinque titoli consecutivi dal 1939 al 1943. In totale García avrebbe legato il suo nome a 25 trofei vinti dal Nacional, con l'impressionante ruolino di 464 goal in 435 partite (in campionato 208 goal in 210 partite): nella storia del Nacional è stato il più prolifico marcatore di tutti i tempi, il secondo della prima divisione uruguaiana dopo Fernando Morena (230 goal in 244 partite). Non a caso fu per ben 8 volte capocannoniere del campionato uruguaiano (7 volte consecutive dal 1938 al 1944 e nel 1946).
Nel 1950 lasciò il Nacional per un club di ambizioni più modeste, il Liverpool. Dopo una trafila tra Miramar, selezione di Paysandú e Racing Montevideo, chiuse la carriera nel "suo" Nacional nel 1957.

A livello di nazionale, ottenuto il passaporto uruguaiano, militò nella nazionale celeste: con l'Uruguay disputò, senza fortuna, il Campeonato Sudamericano de Football 1945.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Nacional: 1939, 1940, 1941, 1942, 1943, 1946, 1947, 1950
  • Torneo de Honor: 8
Nacional: 1938, 1939, 1940, 1941, 1942, 1943, 1946, 1948
  • Campeonato Nocturno Rioplatense: 1
Nacional: 1938
  • C. C. Grandes del Río de la Plata: 1
Nacional: 1938
  • Copa Aldao (Copa Río de la Plata): 3
Nacional: 1940, 1942, 1946
  • Torneo Competencia: 3
Nacional: 1942, 1945, 1948
  • Copa del Atlántico: 1
Nacional: 1947

Individuale[modifica | modifica sorgente]

  • Capocannoniere della Primera División Uruguaya: 8
1938 (20 gol), 1939 (22 gol), 1940 (18 gol), 1941 (23 gol), 1942 (19 gol), 1943 (18 gol), 1944 (21 gol), 1946 (21 gol).

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]