Athina Roussel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Athina Roussel Onassis con AD Crosshill, CSI 5* Hamburg 2011

Athina Eleni Roussel Onassis (Neuilly-sur-Seine, 29 gennaio 1985) è figlia di Thierry Roussel, noto playboy francese, e di Christina Onassis, figlia dell'armatore greco Aristotele Onassis e di Athina Livanos.

Wiesbaden 2013

Biografia[modifica | modifica sorgente]

La madre è morta nel 1988 quando la bambina aveva appena 3 anni, ma i rapporti con il padre sono freddissimi dal 2002, cioè da quando si è trasferita in Brasile, per seguire il compagno Doda, divenuto poi suo marito.

È l'unica erede (dal 29 gennaio 2006), oltre alla fondazione Alexander Onassis, dell'enorme patrimonio di suo nonno Aristotele il cui ammontare si aggirerebbe intorno ai 2,7 miliardi di dollari. Il patrimonio complessivo include fra l'altro una cinquantina di navi, palazzi principeschi a Parigi e a Londra, ville a Ibiza e a Ginevra, un grattacielo a New York, due miniere di diamanti in Sud Africa, azioni di oltre 360 società internazionali di varia natura, 217 conti bancari, gioielli, cavalli da corsa, opere d'arte. Più naturalmente l'isola di Skorpios, nel mar Ionio, (l'isola che suo nonno, che vi è sepolto, comprò per regalare alla sua amante Maria Callas), collezioni di arte e di gioielli e molti altri beni. Alcuni dei gioielli della madre, per un valore di 8 milioni di sterline, sono stati battuti all'asta da Christie's l'11 giugno 2008.

Pur essendo di origine greca, non parla il greco.

Il 3 dicembre 2005 si è sposata nella tenuta "Fundação Oscar e Maria Luisa Americano" nell'entroterra di San Paolo del Brasile con Alvaro Alfonso de Miranda Neto, noto cavaliere brasiliano, 12 anni più vecchio di lei, divorziato e con una figlia a carico.

Sull'invito di partecipazione alle nozze, Athina si era firmata come "Athina Eleni Roussel", irritando non poco i suoi connazionali greci, infastiditi dall'apparente presa di distanza dalla patria. Al matrimonio, sono state stappate oltre 1000 bottiglie di champagne e la sicurezza è stata affidata a 400 guardie del corpo. Inoltre, tutti gli invitati sono stati costretti a passare sotto il metal detector. Gli sposi hanno chiesto, invece dei doni nuziali, una donazione a un Istituto per bambini poveri.

Controllo di autorità VIAF: 77408717 LCCN: no/2003/117864

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie