Atbasar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Atbasar
città
Атбасар
Atbasar – Veduta
Localizzazione
Stato Kazakistan Kazakistan
Oblys Aqmola
Distretto Atbasar
Territorio
Coordinate 51°48′N 68°22′E / 51.8°N 68.366667°E51.8; 68.366667 (Atbasar)Coordinate: 51°48′N 68°22′E / 51.8°N 68.366667°E51.8; 68.366667 (Atbasar)
Abitanti 28 440 (2008)
Altre informazioni
Cod. postale 020400
Prefisso +7 71643
Fuso orario UTC+6
Cartografia
Mappa di localizzazione: Kazakistan
Atbasar

Atbasar (in kazako Атбасар; in russo Атбасар) è una cittadina del Kazakistan, capoluogo del distretto omonimo, a nord-ovest della capitale Astana.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La città è nata nel 1846 come insediamento cosacco, chiamata Atbassarskaja (Атбасарская). Nel 1892 la città prese il nome attuale.

Atbasar fu uno dei luoghi di detenzione degli italiani di Crimea, deportati da Kerč' durante l'ultimo conflitto mondiale.

Persone legate ad Atbasar[modifica | modifica sorgente]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica sorgente]

La città è servita da un piccolo aeroporto civile, situato a 5km a nord dell'insediamento.