Ata (umanoide)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Con Ata (nomignolo per umanoide Atacama) vengono indicati i resti scheletrici scoperti nel 2003 nel deserto di Atacama in Cile. Lungo 15 cm, il suo cranio ha una forma definita "aliena"[1] e i sostenitori della presenza di extraterrestri sulla Terra suggeriscono che si tratti appunto di un extraterrestre.

Analisi del DNA effettuate alla fine del 2012 hanno rilevato che si tratta di un essere umano[2][3][4] probabilmente un indigeno sudamericano[5] affetto da oxicefalia[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Is this really human, articolo di David Mccormack su MailOnline (Dailymail), 24 aprile 2013 consultato il 6 maggio 2013.
  2. ^ (EN) Scientist says Atacama humanoid is human but still a mystery, 24 aprile 2013 consultato il 7 maggio 2013.
  3. ^ (EN) Alien-Looking Skeleton Poses Medical Mystery, 30 aprile 2013, consultato il 7 aprile 2013.
  4. ^ (EN) Tiny 'Alien' Skeleton Discovered In Chile: DNA Analysis Reveal Shocking Identity Of Skeleton; Is It Human?, 24 aprile 2013, consultato 7 maggio 2013.
  5. ^ a b Jeanna Bryner, Alien-Looking Skeleton Poses Medical Mystery in Livescience, 29 aprile 2013. URL consultato il 7 maggio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]