Astorre II Manfredi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Template-info.svg
Astorre II Manfredi
Astorre II Manfredi
Busto di Astorre II Manfredi scolpito da Mino da Fiesole nel 1455, National Gallery of Art, Washington D.C.
Signore di Imola e di Faenza
Stemma
In carica 14391468
Successore Carlo II Manfredi e Taddeo Manfredi
Altri titoli Signore di Russi, Brisighella, Solarolo e Bagnacavallo
Nascita Faenza, 8 dicembre 1412
Morte 26 marzo 1468
Casa reale Manfredi
Padre Gian Galeazzo I Manfredi
Madre Gentile Malatesta
Consorte Giovanna da Barbiano
Figli Carlo II Manfredi e Galeotto Manfredi

Astorre II Manfredi (Faenza, 8 dicembre 141212 marzo 1468) , Signore di Imola dal 1439 e di Faenza dal 1443.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Faenza l'8 dicembre 1412[1] da Gian Galeazzo I Manfredi e Gentile Malatesta, figlia naturale di Galeotto, Astorre portò lo stesso nome del nonno, Astorre I . Alla morte del padre, oltre alle Signorie di Faenza ed Imola, fu Vicario papale a Fusignano e in altre aree della Romagna, assieme al fratello Gian Galeazzo II. Egli combatté anche come capitano di ventura per molti signori locali.

Nel 1431 egli sposò Giovanna da Barbiano, figlia del famoso condottiero Alberico da Barbiano. I suoi figli, Carlo e Galeotto furono entrambi signori di Faenza alla morte di Astorre.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Giovanni Ghinassi, "Epistola Amatoria di Astorre Manfredi", in "Atti e memorie della R. Deputazione di Storia Patria per le Provincie di Romagna", Bologna, 1868, pag.177

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Signore di Imola Successore
parte del Ducato di Milano 1439–1448 Taddeo Manfredi
Predecessore Signore di Faenza Successore
Guidantonio Manfredi 1448–1468 Carlo II Manfredi