Astenopia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Astenopia
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 368.13
ICD-10 (EN) H53.1

L' astenopia è disturbo visivo caratterizzato da debolezza visiva degli occhi, spesso dovuta all'eccessivo sforzo della vista.

Epidemiologia[modifica | modifica wikitesto]

Tale disturbo è frequente nei ragazzi ed è statisticamente associato con ipermetropia .[1] I lavoratori più a rischio sono gli operatori addetti ai videoterminali che utilizzano tali apparecchiature per più di 20 ore a settimana,[2] ma ancora più a rischio i soggetti che iniziano tale attività in età giovanile.[3]

Sintomatologia[modifica | modifica wikitesto]

Fra i sintomi e i segni clinici ritroviamo cefalea, offuscamento della vista, nausea, perdita del senso di equilibrio, occhio secco.[4]

Eziologia[modifica | modifica wikitesto]

Tale debolezza viene causata da un'anomalia muscolare a livello oculare o ciliare.

Terapia[modifica | modifica wikitesto]

Ai primi segni bisognerebbe staccare la visuale dai videoterminali o da qualunque attività che si stava compiendo al momento e riposarsi per qualche decina di minuti. Lenti di riposo possono dare sollievo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Abdi S, Lennerstrand G, Pansell T, Rydberg A., Orthoptic findings and asthenopia in a population of Swedish schoolchildren aged 6 to 16 years. in Strabismus. ., vol. 16, 2008, pp. 47-55.
  2. ^ Fenga C, Di Pietro R, Fenga P, Di Nola C, Spinella R, Cacciola A, Germanò D, Aragona P., Asthenopia in VDT users: our experience in G Ital Med Lav Ergon., 1973.
  3. ^ Bhanderi DJ, Choudhary S, Doshi VG., A community-based study of asthenopia in computer operators. in Indian J Ophthalmol., vol. 56, 2008, pp. 51-55.
  4. ^ Kotegawa Y, Hara N, Ono K, Arimoto A, Mukuno K., Influence of accommodative response and visual symptoms on visual display terminal adult operators with asthenopia through adequately corrected refractive errors in Nippon Ganka Gakkai Zasshi., vol. 112, aprile 2008, pp. 376-381.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Douglas M. Anderson, A. Elliot Michelle, Mosby’s medical, nursing, & Allied Health Dictionary sesta edizione, New York, Piccin, 2004, ISBN 88-299-1716-8.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina