Associazione Sportiva Dilettantistica Lupa Roma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
A.S.D. Lupa Roma
Calcio Football pictogram.svg
La Lupa
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali Bianco, Celeste, Giallo, Rosso.
Dati societari
Città Roma (RM)
Paese Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Fondazione 1974
Stadio "Pietro Desideri" di Fiumicino
(682 posti)
Sito web www.luparoma.it
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

L'Associazione Sportiva Dilettantistica Lupa Roma, nota come Lupa Roma è una società calcistica del Lazio con sede a Roma.

Fondata nel 1974, è stata la principale squadra di calcio di Frascati (RM) fino al 12 giugno 2013, anno in cui la società si trasferisce a Roma (quartiere Axa), passa dalla denominazione di Lupa Frascati a quella odierna, ed inizia a giocare le proprie gare interne allo Stadio Pietro Desideri di Fiumicino con la capienza di 682 posti a sedere .[1]

Nel corso degli anni la denominazione della società cambia varie volte, fino a giungere all'attuale A.S.D. Lupa Roma. È alla fine degli anni settanta che tocca il punto più alto della sua storia: quinto posto in Serie C2 1978-1979, dopo il secondo posto in Serie D della stagione precedente che le era valsa la promozione tra i professionisti.

Cronistoria[modifica | modifica sorgente]

Cronistoria dell' Associazione Sportiva Lupa Roma
  • 1925: Fondazione dell'Associazione Sportiva Frascati.
  • 1928-29 - 2° nel girone B della Terza Divisione Laziale. 2° nel girone finale viene ripescata in Seconda Divisione al posto del Littorio ma rifiuta l'invito.
  • 1929-30 - 3° nel girone A della Terza Divisione Laziale.
  • 1930-31 - Partecipa al girone B della Terza Divisione Laziale ma si ritira a campionato in corso.
  • 1931-38 ???
  • 1938-39 - 4° in Seconda Divisione Lazio.
  • 1939-40 - in Seconda Divisione Lazio.
  • 1940-41 - 6° nel girone A della Prima Divisione Lazio.
  • 1941-42 - Partecipa al girone unico della Prima Divisione Lazio, ma si ritira a campionato in corso.
  • 1942-43 - Inattiva.
  • 1943-45 - Attività sospesa per gli eventi bellici.
  • 1945-46 - 7° nel girone A della Prima Divisione Laziale.
  • 1946-47 - ?° nel girone C della Prima Divisione Laziale.
  • 1947-48 - 3° nel girone finale della Prima Divisione Laziale.
  • 1948-49 - 3° nel girone A della Prima Divisione Laziale.
  • 1949-50 - 3° nel girone B della Prima Divisione Laziale perdendo lo spareggio contro la Romulea.
  • 1950-51 - 2° nel girone B della Prima Divisione Laziale; vince le finali delle seconde. Promossa in Promozione.
  • 1951-52 - 12° nel girone I della Promozione. Retrocesso nella nuova Promozione Laziale.
  • 1952-53 - 13° nel girone A della Promozione Laziale, avendo perso lo spareggio col Nettuno. Retrocesso in Prima Divisione.
  • 1953-58 - Gioca nei campionati inferiori.
  • 1958-59: 12° nel girone A Laziale del Campionato Dilettanti. A seguito della riforma dei campionati è ammesso alla Prima Categoria Laziale 1959-60.
  • 1959-60 - 8° nel girone C della Prima Categoria Laziale.
  • 1960-61 - 10° nel girone C della Prima Categoria Laziale. Vince gli spareggi salvezza con Rocca di Papa e Flaminio.
  • 1961-62 - ?° nel girone ? della Prima Categoria.
  • 1962-63 - 13° nel girone A della Prima Categoria Laziale.
  • 1963-64 - 8° nel girone B della Prima Categoria Laziale.
  • 1964-65 - 11° nel girone A della Prima Categoria Laziale.
  • 1965-66 - 8° nel girone A della Prima Categoria Laziale.
  • 1966-67 - 8° nel girone A della Prima Categoria Laziale.
  • 1967-68 - 4° nel girone B della Prima Categoria Laziale.
  • 1968-70: ???
  • 1970-71 - 12° nel girone B della Promozione Laziale.
  • 1971-72 - 10° nel girone B della Promozione Laziale.
  • 1972-73 - 16° nel girone B della Promozione Laziale. Retrocesso nella Prima Categoria Laziale.
  • 1973-74 - 3° nel girone C della Prima Categoria Laziale. Promosso in Promozione Laziale. Dopo una fusione che la fa diventare S.S. L.V.P.A. Frascati[2] è ammesso in Serie D.
  • 1974-75 - 17° nel girone F della Serie D. Retrocesso in Promozione Laziale.
  • 1975-76 - 3° nel girone A della Promozione Laziale.
  • 1976-77 - 1° nel girone B della Promozione Laziale. Promosso in Serie D.
  • 1977-78 - 2° nel girone F della Serie D. Promosso in Serie C2.
  • 1978-79 - 5° nel girone C della Serie C2.
  • 1979-80 - 17° nel girone C della Serie C2. Retrocesso in Serie D, vende il titolo sportivo alla Romulea ed acquisisce quello di Promozione della SIRS Ciampino e si trasforma in U.P. S.I.R.S. Frascati.
  • 1980-81 - 7° nel girone B della Promozione Laziale.
  • 1981-82 - 10° nel girone B della Promozione Laziale.
  • 1982-83 - 5° nel girone B della Promozione Laziale.
  • 1983-84 - 14° nel girone B della Promozione Laziale. Retrocesso in Prima Categoria.
  • 1984-85 - 2° nella Prima Categoria Laziale.
  • 1985-86 - 11° nella Prima Categoria Laziale.
  • 1986-87 - 9° nella Prima Categoria Laziale.
  • 1987-88 - 7° nella Prima Categoria Laziale.
  • 1988-89 - 16° nella Prima Categoria Laziale. Retrocesso nella Seconda Categoria Laziale.
  • 1989-90 - 3° nella Seconda Categoria Laziale.
  • 1990-91 - 1° nella Seconda Categoria Laziale. Promosso in Prima Categoria Laziale.
  • 1991-92 - 4° nella Prima Categoria Laziale. Ammesso in Promozione Lazio[3].
  • 1992-93 - 15° nella Promozione Lazio. Retrocesso in Prima Categoria Laziale.
  • 1993-94 - 2° nella Prima Categoria Lazio. Promosso in Promozione Lazio.
  • 1994-95 - 8° nel girone C della Promozione Lazio.
  • 1995-96 - 10° nel girone D della Promozione Lazio.
  • 1996-97 - 2° nel girone D della Promozione Lazio. Promosso in Eccellenza Lazio.
  • 1997-98 - 10° nel girone B dell'Eccellenza Lazio.
  • 1998-99 - 10° nel girone B dell'Eccellenza Lazio.
  • 1999-00 - 11° nel girone B dell'Eccellenza Lazio.
  • 2000-01 - 8° nel girone A dell'Eccellenza Lazio.
  • 2001-02 - 5° nel girone B dell'Eccellenza Lazio.
  • 2002-03 - 1° nel girone B dell'Eccellenza Lazio. Promosso in Serie D.
  • 2003-04 - 18° nel girone F della Serie D. Retrocesso in Eccellenza Lazio. Acquista il titolo della Cisco Roma e prende parte alla Serie D.
  • 2004-05 - 4° nel girone E della Serie D. Eliminata ai play-off dal Poggibonsi (3-2 e 1-3).
  • 2005-06 - 18° nel girone F della Serie D. Retrocessa in Eccellenza Lazio.
  • 2006-07 - 1° nel girone B dell'Eccellenza Lazio. Promossa in Serie D.
  • 2007-08 - 15° nel girone G della Serie D. Retrocessa dopo i play-out col Morolo (2-0,0-2). Riammesso in Serie D.
  • 2008-09 - 14° nel girone G della Serie D. Retrocessa in Eccellenza Lazio dopo i play-out col Guidonia (0-3 e 1-2).
  • 2009-10 - 3° nel girone B dell'Eccellenza Lazio. Perde la finale di Coppa Italia Regionale contro la Vigor Cisterna (0-2).
  • 2010-11 - 1° nel girone B dell'Eccellenza Lazio. Perde lo spareggio per il primo posto. Eliminata ai play-off in finale dal Sansovino (3-4 e 2-2).
  • 2011-12 - 2° nel girone B dell'Eccellenza Lazio, vince i play-off in finale col Villa d'Almè (0-0 e 2-1). Promossa in Serie D.
  • 2012-13 - 6° nel girone G della Serie D.

Stadio[modifica | modifica sorgente]

La squadra disputa gli incontri allo stadio "Pietro Desideri" di Fiumicino.

L'impianto presenta le seguenti caratteristiche:

  • Posti totali: 682, tutti a sedere e divisi in due tribune.
  • Larghezza campo: 65,00 m
  • Lunghezza campo: 105,00 m
  • Fondo: erba naturale
  • Copertura campo: presente in quasi tutta la tribuna più grande.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

  • Campionato di Promozione Laziale: 1: 1976-77.
  • Campionato di Seconda Categoria Laziale: 1: 1990-91.
  • Campionato d'Eccellenza Laziale: 2: 2002-03 - 2006-07.

Altri piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

  • Campionato di Serie C2: Quinto posto: 1978-79.
  • Campionato di Serie D: Secondo posto: 1977-78; Quarto posto: 2004-05.
  • Allievi Regionali - Campione d'Italia 1978-79.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.areacasertana.it/il-resto/item/1935-la-lupa-frascati-diventa-lupa-roma
  2. ^ L.V.P.A. (non Lupa) è l'acronimo di Ludentes Vivendi Perdiscimus Artem, pubblicato dall'"Almanacco del calcio giovanile laziale - Stagione 79/80", pag. 83, edito dalla Edizioni Poker, Via Gentile da Mogliano 146 - 00176 Roma.
  3. ^ All'inizio della stagione sportiva 1992-1993 il Comitato Regionale Laziale diventa "Comitato Regionale Lazio", dal libro "100 anni Comitato Regionale Lazio - I CENTO anni del CR LAZIO - Tante storie, un'unica grande storia" pag. 146, edito dal C.R. Lazio il 30 agosto 2009.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • luparoma.it