Assemblea del Popolo (Egitto)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'Assemblea del Popolo (arabo: مجلس الشعب, Majlis al-Shaʿb) è il Parlamento monocamerale egiziano, benché esista il Consiglio della Shūra, che rappresenta i diversi Governatorati del Paese ma che ha esclusive funzioni consultive.

Formazione dell'Assemblea[modifica | modifica sorgente]

La Costituzione dell'Egitto stabilisce che la legge determinerà il numero dei membri eletti dell'Assemblea del Popolo, fermo restando che il loro numero non dovrà essere inferiore a 350. L'Assemblea è composta da 454 deputati, 444 dei quali sono eletti dai cittadini egiziani, mentre 10 sono di nomina presidenziale. È anche stabilito che almeno la metà dei componenti sia rappresentata da agricoltori e operai. L'Assemblea ha un mandato quinquennale ma può essere disciolta prima dal Presidente della Repubblica egiziana. Tutti i seggi sono assegnati in base a una singola tornata elettorale. La legge n. 206 del 1990 ha stabilito che il numero delle circoscrizioni elettorali debba essere di 222, con due membri da eleggere ciascuna, uno almeno dei quali sia un agricoltore o un operaio. I componenti dell'Assemblea del Popolo sono eletti con la maggioranza assoluta dei voti validi.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Coordinate: 30°02′24.25″N 31°14′11.69″E / 30.04007°N 31.23658°E30.04007; 31.23658