Assassinio al galoppatoio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Assassinio al galoppatoio
Titolo originale Murder at the Gallop
Paese di produzione Gran Bretagna
Anno 1963
Durata 81 min
Colore bianco e nero
Audio sonoro
Genere giallo
Regia George Pollock
Soggetto Agatha Christie (romanzo Dopo le esequie del 1953)
Sceneggiatura James P. Cavanagh
Produttore George H. Brown
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Assassinio al galoppatoio (Murder at the Gallop) è un film del 1963 diretto da George Pollock, tratto dal romanzo di Agatha Christie, Dopo le esequie del 1953; nel romanzo il protagonista è Hercule Poirot e non Miss Marple.[1] Il film, distribuito dalla Metro-Goldwyn-Mayer,[2] è il secondo di una serie inglese di quattro film su Miss Marple interpretati da Margaret Rutherford.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il vecchio e ricco Mr. Enderby muore apparentemente per un attacco di cuore. Ma la sempre sospettosa Miss Marple ha i suoi dubbi, ed indaga sui motivi che hanno portato alla morte della vittima. Margaret Rutherford interpreta per la seconda volta Miss Marple e, sebbene nel romanzo di Agatha Christie a condurre le indagini sia Hercule Poirot, tutto funziona magnificamente in questa pellicola. A tal fine la fase investigativa viene posta in secondo piano rispetto ai toni da commedia vera e propria e così si ripete agevolmente il successo del primo film. Lo spirito è sempre lo stesso, la serie si mantiene fedele ai suoi stilemi ed il divertimento è immutato anche grazie al fatto di porre in primo piano i toni e gli spunti da commedia piuttosto che quelli strettamente investigativi. Inalterata anche la leggerezza della regia di George Pollock e che, anzi, rispetto a "Assassinio sul treno" (Murder, she said) del 1961 gioca maggiormente con l'ironia e l'umorismo anche grazie alla partecipazione di Robert Morley, indimenticabile caratterista inglese. L'ambientazione è saporita e tanto "old british", la Rutherford sempre eccellente e anche le altre interpretazioni sono ben caratterizzate La colonna sonora si basa sul celebre motivetto creato da Ron Goodwin proprio per questa serie.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Film e libro con diversi detective
  2. ^ Info film