Assassin's Creed: Lost Legacy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Assassin's Creed: Lost Legacy
AC Lost Legacy.png
Sviluppo Ubisoft
Pubblicazione Ubisoft
Ideazione Patrice Desilets
(Creative director)
Serie Assassin's Creed
Data di pubblicazione Cancellato[1]
Genere Azione, Stealth
Tema Rinascimento
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma Nintendo 3DS

Assassin's Creed: Lost Legacy[2] era un capitolo, annunciato da Ubisoft ma poi cancellato, della saga di Assassin's Creed annunciato come in esclusiva per Nintendo 3DS. Il gioco era stato annunciato all'E3 nel giugno 2010[3], quando la Ubisoft aveva parlato di una possibile uscita per settembre 2011, anche se la data di uscita non era mai stata ufficializzata.

Il 14 luglio 2011, Ubisoft conferma ufficialmente che Assassin's Creed: Lost Legacy è stato cancellato. Lo scrittore di Ubisoft, Darby McDevitt, rivela che il materiale di Assassin's Creed: Lost Legacy è stato utilizzato per completare Assassin's Creed: Revelations.[4] È stato però anche detto che il gioco potrebbe essere ripreso e uscire in futuro.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il gioco avrebbe dovuto prendere di nuovo luogo nel Rinascimento. Il protagonista sarebbe stato nuovamente Ezio Auditore in viaggio per il regno degli Assassini, alla ricerca del castello di Masyaf. Erano quindi previste possibili connessioni con la storia di Altaïr, protagonista del primo capitolo di Assassin's Creed.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ubisoft confirms Assassin’s Creed: Lost Legacy cancellation
  2. ^ Assassin’s Creed Lost Legacy, nuova avventura di Ezio
  3. ^ E3 2010: la line-up del 3DS
  4. ^ Assassin's Creed Revelations è nato dalle ceneri della versione 3DS?
videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi