Assassin's Creed: Altaïr's Chronicles

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Assassin's Creed: Altaïr's Chronicles
Logo di Assassin's Altaïr's Chronicles.png
Sviluppo Ubisoft Montreal, Gameloft
Pubblicazione Ubisoft
Ideazione Jade Raymond (Produttore)
Patrice Desilets (Project manager)
Data di pubblicazione 2008
Genere Azione, Stealth
Tema Medioevo - Terza Crociata
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma Nintendo DS, iOS, Android, Symbian
Fascia di età ESRB: Mature (M) [1]
PEGI: 12+ PEGI Pan European Game Information - Advanced Search
BBFC: 15

Assassin's Creed: Altaïr's Chronicles è un prequel di Assassin's Creed sviluppato dalla stessa Ubisoft Montreal per Nintendo DS, Android e iPhone. Il personaggio principale è sempre Altaïr Ibn La-Ahad.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Siamo nel 1190, durante la Terza Crociata. Altair dopo aver affrontato un arduo viaggio, torna ad Aleppo, che con sorpresa del protagonista, è attaccata da un manipolo di Templari, qui Al-Mualim, affida ad Altair un arduo compito: recuperare il Calice, un oggetto sacro dal grande potere capace di cambiare il destino di chi lo possiede. Altair dovrà lottare contro il principale antagonista del gioco: Lord Basilisk, lo spietato maestro Templare.Per ritrovare il calice Altair deve recuperare tre chiavi per entrare nel tempio dove il calice è custodito.Dopo aver trovato una donna,che con grande sorpresa di Altaïr Ibn-La'Ahad è una donna dovrà affrontare Basilisk. Questa lotta avrà un triste epilogo in cui Altair, dopo aver eliminato la setta dei Templari e Lord Basilisk stesso, si vedrà portare via la donna chiamata anche "il Calice" (Adha) da alcuni Templari sopravvissuti.

Armi[modifica | modifica wikitesto]

  • Spada di Altair: l'arma principale nei combattimenti, consente di sferrare attacchi rapidi o potenti (se caricati). Consente di contrattaccare i colpi nemici utilizzando anche diverse combo. Rispetto alle altre spade questa è molto più potente e leggera.
  • Coltelli da lancio avvelenati: coltelli che vengono lanciati contro i nemici che, oltre a ferire, stordiscono per un po' l'avversario grazie ad un veleno. Possono essere usati anche per raggiungere bersagli lontani. Durante il gioco possono essere trovate anche casse contenenti questi pugnali per rifornirsi.
  • Bombe: bombe che si possono lanciare o lasciare a terra ed aspettare che esplodano. Possono essere usate per attaccare nemici o per distruggere muri. Durante il gioco possono essere trovate anche casse contenenti queste bombe per rifornirsi.
  • Lama celata: tratto distintivo degli Assassini, la lama celata è una polsiera in cui è nascosto un meccanismo a molla, attivato con un rapido scatto del polso; ideale per le uccisioni silenziose. Il meccanismo della lama indica l'assoluta devozione dell'assassino alla causa: richiede infatti l'amputazione di due falangi dell'anulare per usare al meglio l'arma
  • Bombe fumogene: possono essere lasciate a terra oppure essere lanciate. Emanano un fumo usato per diversivo per scappare, ma dopo un po' il fumo si dissolve.
  • Balestra: usata per attaccare i nemici da lontano o per attivare leve lontane.
  • Rampino: non proprio un'arma viene usata per spostarsi o per tirare a terra gli avversari per ucciderli successivamente con un colpo di spada.
videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi