Aspremont (Alpi Marittime)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Aspromonte (Francia))
Aspremont
comune
Aspremont – Stemma
(dettagli)
Chiesa di San Giacomo maggiore ad Aspremont
Chiesa di San Giacomo maggiore ad Aspremont
Localizzazione
Stato Francia Francia
Regione Blason région fr Provence-Alpes-Côte d'Azur.svg Provenza-Alpi-Costa Azzurra
Dipartimento Nice Arms.svg Alpi Marittime
Arrondissement Nizza
Cantone Levens
Territorio
Coordinate 43°47′N 7°15′E / 43.783333°N 7.25°E43.783333; 7.25 (Aspremont)Coordinate: 43°47′N 7°15′E / 43.783333°N 7.25°E43.783333; 7.25 (Aspremont)
Superficie 9,47 km²
Abitanti 2 199[1] (2009)
Densità 232,21 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 06790
Fuso orario UTC+1
Codice INSEE 06006
Nome abitanti Aspremontois (FR), Aspromontesi (IT)
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Aspremont

Aspremont (in italiano Aspromonte, ormai desueto, ed Aspermùnt in lingua nizzarda) è un comune francese di 2.199 abitanti situato nel dipartimento delle Alpi Marittime nella regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra. I suoi abitanti sono chiamati Aspremontois in francese ed Aspromontesi in italiano.

Non va confuso con l'omonimo comune di Aspremont situato nelle Alte Alpi.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Il piccolo villaggio di Aspremont, situato a 554 metri d'altitudine, al di sopra delle gole che chiudono la valle soprastante a Nizza, appartiene geograficamente alla regione fisica italiana, come tutto l'ex contado di Nizza.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Dopo l'abbandono del sito storico di Aspromonte[2] (Aspromonte vecchio) nel 1426, il villaggio anticamente fortificato fu costruito a cerchi concentrici ai piedi del Monte Calvo[3] (Mont-Chauve), su di una collina dominante una via di passaggio tra il Varo e la valle del Paglione[4] di Torretta [5] (Paillon de Tourette).

Il sole ed il "soleggiamento" hanno favorito la coltura della vigna, dell'ulivo e degli alberi da frutto, notoriamente i fichi: le sue produzioni d'olio di oliva e di vino erano reputate nella Contea di Nizza fino alla fine del XIX secolo.

Il comune di Aspromonte, fin dal 1388, ha seguito con la contea di Nizza, le vicende storiche prima della Contea di Savoia e del Ducato di Savoia, e poi dopo il Congresso di Vienna, dal 1815 al 1860, le sorti del Regno di Piemonte-Sardegna, per essere poi annesso nel 1861 alla Francia.

Nel 1874, Aspremont vede il suo territorio amputato per creare i nuovi comuni di Colomars e di Castagniers.

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti

Cultura locale e Patrimonio[modifica | modifica sorgente]

Luoghi e Monumenti[modifica | modifica sorgente]

Persone legate al Comune[modifica | modifica sorgente]

Araldica[modifica | modifica sorgente]

Lo stemma del comune d'Aspremont è un blasone d'argento, all'aquila di rosso afferrante una montagna di tre cime di nero movente dalla punta, sormontata d'una stella d'azzurro.

Galleria di immagini[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ INSEE popolazione legale totale 2009
  2. ^ ↑ Guglielmo Stefani, Dizionario generale geografico-statistico degli Stati sardi, Torino, Pomba, 1855, pp. 77, 78.
  3. ^ ↑ Attilio Zuccagni Orlandini, Corografia Fisica Storica e Statistica e Topografia Storica Governativa degli Stati Sardi Italiani di Terraferma con Atlante, Firenze, Editori, 1837, p. 115.
  4. ^ ↑ Guglielmo Stefani, Dizionario generale geografico-statistico degli Stati sardi, Torino, Pomba, 1855, p. 861.
  5. ^ ↑ Guglielmo Stefani, Dizionario generale geografico-statistico degli Stati sardi, Torino, Pomba, 1855, p. 1255.
  6. ^ Christian Vander: "Faire de la musique qui n'existe pas" - Le Blog de Philippe Dupuy
Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia