Ashlee Simpson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ashlee Simpson-Wentz
Fotografia di Ashlee Simpson-Wentz
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Pop rock
Periodo di attività 2003 – in attività
Etichetta Geffen
Album pubblicati 3
Studio 3
Live 0
Raccolte 0
Sito web

Ashlee Nicole Simpson (Waco, 3 ottobre 1984) è una cantautrice e attrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a studiare danza classica all'età di tre anni e viene ammessa alla School of American Ballet in New York City quando ne ha 11. In quel periodo inizia a soffrire di anoressia nervosa e perde molto peso. La famiglia, anche in concomitanza con il successo discografico della sorella maggiore Jessica, decide di trasferirsi a Los Angeles, dove Ashlee inizia ad apparire in spot pubblicitari (Ashlee è la minore di due figlie: Jessica e lei). In seguito diventa una delle ballerine di fila degli show della sorella, fino a quando ottiene delle parti in serie televisive e film. Il 18 maggio 2008, la Simpson e Peter Wentz, bassista dei Fall Out Boy, si sono sposati in una cerimonia privata nella tenuta della famiglia Simpson a Springfield, dove erano presenti circa 150 invitati. Ashlee ha in seguito confermato la voce di aspettare un figlio e che lo aspettava prima di sposarsi. Il 20 novembre 2008, Ashlee ha dato alla luce il suo primo figlio, Bronx Mowgli Wentz. Ha divorziato da Wentz il 22 novembre 2011 a causa di differenze inconciliabili.

Autobiography[modifica | modifica wikitesto]

Il suo primo album, Autobiography, debutta nel luglio 2004 direttamente al primo posto delle classifiche USA, vendendo circa 398.000 copie solo nella prima settimana. La Simpson è co-autrice di tutte le tracce, che descrive come sue vere emozioni. La critica si spacca sulle sue performance e in particolare frasi poco amichevoli vengono dalla rivista Rolling Stone, che la etichetta come la brutta copia di Avril Lavigne, di pochissimo tempo (giorni) più grande.

Il singolo che precede l'uscita dell'album, Pieces of Me, è uno dei maggiori successi dell'estate 2004 e viene ben venduto ovunque; i singoli successivi; Shadow ha riscosso un modesto successo, tenendosi a un livello medio delle classifiche, sebbene, per diverso tempo, mentre La La riscuote parecchio successo, infatti nelle numerose puntate di TRL si trovava nelle parti più alte della classifica, e venne anche usata in diversi programmi.

In aggiunta al suo primo album Ashlee Simpson ha cantato Christmas Past, Present, and Future per l'album delle vacanze di Natale 2004 Radio Disney Jingle Jams e un duetto con la sorella Jessica per la canzone natalizia Little Drummer Boy per il disco ReJoyce, che hanno cantato insieme nel varietà dell'ABC Nick & Jessica's Family Christmas. Nel 2004 la Simpson riceve il Song of the Summer Teen Choice Award per Pieces Of Me, oltre al premio Fresh Face. Vince poi il Billboard Award come artista femminile emergente.

La reputazione di Ashlee Simpson comincia a dare segni di cedimento quando il 23 ottobre 2004 partecipa come ospite musicale al programma statunitense Saturday Night Live con un'esibizione che si rivelò poi essere uno dei più grandi disastri della storia dello show. Secondo il format del programma, era previsto che si esibisse con due canzoni. La sua prima esibizione, Pieces Of Me, si svolse senza problemi. Tuttavia, all'inizio della seconda, che sarebbe dovuta essere Autobiography (ai tempi prevista come singolo), qualcosa andò storto: una traccia vocale di Pieces Of Me viene mandata erroneamente in diffusione, nell'istante in cui il microfono è ancora all'altezza del suo petto. La Simpson improvvisa per qualche secondo uno strano balletto nel momento in cui si rende conto dell'imbarazzante errore. Tuttavia dopo pochi secondi, in preda all'imbarazzo, lascia il palco. Le telecamere inquadrano la sua band, che continua a suonare per qualche secondo, fino a quando il programma viene interrotto da uno spot pubblicitario. Durante la chiusura dello show la Simpson appare con l'ospite della serata Jude Law incolpando la sua band per l'accaduto. Ne segue un'enorme polemica mediatica in cui Ashlee Simpson viene più volte derisa e accusata di cantare in Playback, mentre l'opinione pubblica inizia seriamente a dubitare del suo talento. In seguito la Simpson ritira le accuse nei confronti della sua band affermando in un'intervista per il programma Total Request Live di aver avuto gravi problemi alle corde vocali causati da un reflusso gastroesofageo, in seguito al quale il suo dottore le raccomandò di non cantare. Le fu quindi imposto di ricorrere all'aiuto di una traccia vocale come sostegno per la performance. Secondo la sua versione, il suo batterista avrebbe premuto il tasto sbagliato, che avrebbe erroneamente riprodotto la traccia della canzone precedente. La settimana seguente viene mandato in onda un servizio di 60 Minutes sul Saturday Night Live, filmato la stessa settimana dell'incidente, in cui si può effettivamente vedere Ashlee Simpson alle prese con dei problemi causati dalla sua voce già durante le prove. Nonostante abbia più volte sostenuto in numerose interviste di aver realmente cantato, molti critici riconobbero nella traccia vocale un chiaro tentativo di esibirsi totalmente in Playback.

Il 4 gennaio 2005 canta La La nell'intervallo dell'Orange Bowl: la sua esibizione è stata un fiasco, con la disapprovazione di molti dei 72.000 o più spettatori presenti, sia per il poco tempo che ha avuto a sua disposizione, che per l'emozione da parte sua. Una pecca nella sua carriera dovuta ad un guasto audio dello spettacolo, che diedero problemi anche Kelly Clarcson esibitasi precedentemente. Cosmopolitan la sceglie per la copertina di febbraio, indicandola come la Fun Fearless Female of the Year. .

In seguito a questi scandali, nasce una petizione sul sito www.petitiononline.com in cui si chiede alla Geffen Records di smettere di produrre musica di Ashlee Simpson. La petizione si rivela essere una delle più attive e raccoglie più di 360.000 firme.

Nonostante questi spiacevoli episodi avvenuti durante la promozione dell'album, Autobiography continua ad ottenere ottimi risultati e fra la metà di febbraio ed aprile inizia il suo primo tour per gli USA, con due date anche in Canada, che ottiene un grande successo.

Ashlee Simpson ottiene quindi un ruolo come l'aspirante attrice Clea nel film Undiscovered, una pellicola indipendente distribuita nelle sale nell'agosto 2005. Il film è un flop, tanto che incassa solo $676.048, e nel 2005 Ashlee viene nominata ai Razzie Awards come peggior attrice non protagonista per Undiscovered.

Ashley Simpson nel 2008

I Am Me[modifica | modifica wikitesto]

I Am Me, il suo secondo album, esce negli Stati Uniti nell'ottobre seguente e con esso la cantante-attrice si propone di incorporare in senso della musica degli anni ottanta. I Am Me debutta direttamente al numero 1, vendendo in una sola settimana 220.000 copie solo in USA, anche se le vendite calano leggermente, il disco riesce tuttavia a guadagnarsi la certificazione di Platino per oltre un milione di copie vendute in USA. Il primo singolo, Boyfriend, diventa una hit negli USA e in tutto il mondo, così come il secondo, L.O.V.E., il quale viene ampiamente apprezzato dalla critica. Un terzo singolo Invisible viene pubblicato, pur non facente parte della track list ufficiale dell'album, mentre Catch Me When I Fall esclusivamente nelle radio americane.

A fine settembre Ashlee Simpson inizia un tour di concerti da Portland. A metà dicembre ha uno svenimento dopo una performance in Giappone, dovuta probabilmente ad eccessivo stress; viene ricoverata in ospedale, ma senza nessuna grave conseguenza.

Bittersweet World[modifica | modifica wikitesto]

Durante il 2007 Ashlee è tornata in studio di registrazione per lavorare sul nuovo materiale. Come produttori dell'album spiccano i nomi di Ron Fair (già produttore in passato di Christina Aguilera e Britney Spears), Timbaland e will.i.am dei Black Eyed Peas. Rispetto ai due album precedenti, Bittersweet World è stato influenzato dal sound anni 80, pur tuttavia mantenendo una vena pop/rock. La stessa cantante ha infatti dichiarato: "ci tenevo che questa release richiamasse quegli anni, perché in questo momento mi sento così, prorompente e festaiola"[1]

La data di uscita è stata fissata il 15 aprile 2008, e per promuovere il disco la Geffen ha lanciato come primo singolo Outta My Head (Ay Ya Ya): la canzone ha debuttato in anteprima sul portale AOL Music a fine novembre 2007, ottenendo buone performance nelle classifiche. Il video, girato pochi giorni dopo, è stato descritto dalla stessa artista come un "surreale concentrato dell'arte di Salvador Dalí unito a qualcosa di John Malkovich"[2].

Il secondo singolo, annunciato da Ashlee e confermato anche dal suo sito ufficiale è Little Miss Obsessive, dove essa duetta con Tom Higgenson dei Plain White T's.

Apparizioni televisive[modifica | modifica wikitesto]

Appare in un episodio del telefilm Malcolm nel 2001, dopodiché ricopre una piccola parte nel film Hot Chick - Una bionda esplosiva, del 2002. Il successo vero e proprio arriva poco dopo, con un ruolo di primo piano nella serie televisiva Settimo cielo, nella quale recita dal 2002 al 2004. Ashlee è apparsa occasionalmente in Newlyweds, un reality show sulla vita coniugale della sorella Jessica con l'allora marito Nick Lachey. Successivamente ha avuto anche un proprio reality su MTV, intitolato The Ashlee Simpson Show, dedicato a raccontare la vita di Ashlee durante l'incisione di Autobiography che andava in onda subito dopo quello di Jessica è durato 8 episodi nell'estate 2004, a cui si aggiungono altri 10 fra gennaio e marzo 2005.

Nel 2003 lavora come VJ su MTV e più tardi incide la canzone Just Let Me Cry per la colonna sonora del film Quel pazzo venerdì, procurandosi così un contratto con la Geffen Records.

Nel 2009 ottiene una parte di coprotagonista nel reboot di "Melrose Place". La serie pur facendo un grande rumore online e sui social networks come mai precedentemente riscuote però rating televisivi bassi e andrà incontro la chiusura nell'aprile 2010 al 18º episodio. Ashlee inoltre viene allontanata dal set dalla produzione per comportamenti da diva e per poca serietà, così parlano i giornali di gossip

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Nelle esibizioni dal vivo Ashlee Simpson suona con una band costituita da:

Dal settembre 2004 questa band si chiama ufficialmente Ashlee Simpson and Submission.

Premi vinti[modifica | modifica wikitesto]

Anno Award-giving body Premio
2004 Teen Choice Awards[3] Choice Fresh Face
Choice Song of the Summer: "Pieces of Me"
2004 Billboard Awards Best New Female Artist Of The Year
2005 MTV Asia Video Music Awards Favourite International Breakthrough Artist
2005 RIAJ Gold Disc Award[4] Newest Artist
2006 TRL Awards Bounce-Back Artist
2006 MTV Australia Video Music Awards Best Female Artist
Best Pop Video: "Boyfriend"

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia di Ashlee Simpson.

Album[modifica | modifica wikitesto]

Dettagli sui dati per la pubblicazione dei due album negli Stati Uniti (US), Regno Unito (UK), Canada (CAN), Australia (AUS) e Nuova Zelanda (NZ). Nota: il piccolo numero tra parentesi indica il numero di settimane, che è rimasto in posizione di numero uno.

Anno Album Posizioni in Classifica Commenti
US UK CAN AUS
2004 "Autobiography" 1 (3) 31 8 40 Data di Pubblicazione: 20 luglio, 2004
Vendite Mondiali: 5,000,000
2005 "I Am Me" 1 (1) 50 4 35 Data di Pubblicazione: 18 ottobre, 2005
Vendite Mondiali: 3,000,000
2008 "Bittersweet World" 4 8 41 Data di Pubblicazione: 22 aprile, 2008
Vendite Mondiali: 200,000+

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Anno Singolo Posizioni in Classifica Commenti
US UK CAN AUS NZ
2004 "Pieces Of Me" 5 4 7 32 Album: Autobiography
2004 Shadow 57 44 31 Album: Autobiography
2005 "La La" 86 11 10 11 Album: Autobiography
2005 "Boyfriend" 19 12 99 6 21 Album: I Am Me
2005 "L.O.V.E." 22 5 12 Album: I Am Me
2006 "Invisible" 21 Album: I Am Me

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Ruolo
2002 Hot Chick - Una bionda esplosiva (The Hot Chick) Monique
2005 Undiscovered Clea

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Ruolo Note
2001 Malcolm Ragazza Liceale Episodio "Cucina Reese"
2002–2004 Settimo cielo (7th Heaven) Cecilia Smith Serie tv / 7-8 stagioni / 39 episodi
2004–2005 The Ashlee Simpson Show Se stessa Reality show
2009 Melrose Place Violet Serie tv
2009 CSI:NY Lila Serie tv

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "JustJared: intervista ad Ashlee Simpson".
  2. ^ http://www.billboard.com/bbcom/news/article_display.jsp?vnu_content_id=1003682679 "Il surreale video di Ashlee Simpson"
  3. ^ http://tv.zap2it.com/tveditorial/tve_main/1,1002,271%7C89908%7C1%7C,00.html Teen Choice Awards TV.zap2it.com
  4. ^ RIAJ Gold Disc Award

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 23358968 LCCN: no/2003/109872