Ashera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la Grande Madre semitica, vedi Asherah.
Ashera
Immagine di Ashera mancante
Dati generali
Etimologia Asian leopard cat (gatto leopardo) + Serval
Genitori Prionailurus bengalensis e Leptailurus serval
Presente in natura no
Longevità raggiunge l'età adulta
Impieghi animale da compagnia
Riproduzione
Fecondità  ?

Ashera è un ibrido felino commercializzato dalla società statunitense di biotecnologie Lifestyle Pets come animale domestico ipoallergenico. L'animale sarebbe stato ottenuto incrociando il gatto domestico con alcuni felini selvatici (il gatto del Bengala e/o il serval[1]) selezionando una razza felina che possiede una variante ipoallergenica della proteina Fel d 1[2] (il principale allergene del gatto, presente nella saliva e nelle ghiandole sebacee). Il felino, che può arrivare a pesare fino a 15 chilogrammi, è venduto al prezzo di 22.000 dollari per esemplare.[2]

Controversie[modifica | modifica sorgente]

L'esistenza di una variante genetica della proteina Fel d 1 e la reale natura dell'ibrido è oggetto di controversie. Nel gennaio del 2008 la polizia olandese confiscò tre esemplari di Ashera presso l'aeroporto di Amsterdam-Schiphol sospettando - a causa della taglia e del mantello di questi felini - una violazione della convenzione CITES che regola il commercio internazionale delle specie in via d'estinzione.[3][4] Una contemporanea inchiesta, condotta dal quotidiano San Diego Union-Tribune, raccolse la testimonianza di Chris Shirk, un allevatore della Pennsylvania, che affermò di aver riconosciuto - dalle foto degli esemplari confiscati - tre esemplari di tipo F1 di Savannah - un altro ibrido felino, molto simile di aspetto, ma non ipoallergenico[5] - che aveva venduto, alcuni mesi prima, proprio alla Lifestyle Pets; l'allevatore dichiarò anche la sua disponibilità a fornire alle autorità olandesi dei campioni di DNA dei tre esemplari per una comparazione[4] e, nel giugno 2008, affermò che il responso di queste analisi avrebbe confermato le sue affermazioni.[6] Il proprietario di Lifestyle Pets, Simon Brodrie, ha negato ogni addebito e accusato il giornalista di essere stato pagato da un'azienda concorrente per screditarlo.[3][7]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Beth Hale. A 4ft leopard for your living room (if you've got £12,000 in the kitty), Daily Mail, 30 ottobre 2007
  2. ^ a b Lifestyle Pets - sezioni "Hypoallergenic Pets" e "Purchase" nel sito del produttore.
  3. ^ a b Andrea Gawrylewski. Cat designer declares war, The Scientist, 5 febbraio 2008
  4. ^ a b Dutch authorities, breeders question 'designer' cats, San Diego Union-Tribune, 5 febbraio 2008
  5. ^ Savannah è un ibrido felino, sempre di grossa taglia, ottenuto dall'incrocio tra il mau egiziano (una razza di gatto domestico) e il serval e venduto comunemente ad un prezzo di 5.000/6.000 dollari. Fonte: Dutch authorities, breeders question 'designer' cats, San Diego Union-Tribune, 5 febbraio 2008.
  6. ^ DNA evidences proves that Ashera is a Savannah cat, giugno 2008
  7. ^ Despite subpoena, San Diego Union-Tribune journalist refuses to answer claims she took money to discredit local businessman nel sito personale di Simon Brodie.
gatti Portale Gatti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di gatti