Arturo Di Napoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arturo Di Napoli
Di Napoli.JPG
Arturo Di Napoli con la maglia del Messina
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 2012 - giocatore
Carriera
Giovanili
1992-1993 Inter Inter
Squadre di club1
1993-1994 Acireale Acireale 21 (0)
1994-1995 Gualdo Gualdo 31 (10)
1995-1997 Napoli Napoli 28 (5)
1997 Inter Inter 6 (0)
1997-1998 Vicenza Vicenza 25 (6)
1998-1999 Empoli Empoli 25 (11)
1999-2000 Piacenza Piacenza 18 (4)
2000-2002 Unione Venezia Venezia 60 (17)
2002-2003 Palermo Palermo 30 (8)
2003-2007 Messina Messina 126 (43)
2007-2009 Salernitana Salernitana 69 (34)
2009-2010 Messina Messina 32 (20)
2010 Unione Venezia Unione Venezia 11 (2)
2010-2012 Caronnese Caronnese 44 (27)
Carriera da allenatore
2012 Rieti Rieti
2013 Riccione Riccione
2014- Savona Savona
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 dicembre 2013

Arturo Di Napoli (Milano, 18 aprile 1974) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo attaccante, tecnico del Savona.

È soprannominato Re Artù[1][2].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Gli esordi[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili dell'Inter, nel 1993 viene ceduto in prestito dal club nerazzurro all'Acireale[3], squadra di Serie B con cui disputa 21 incontri. Tornato all'Inter, viene prestato al Gualdo[3] in Serie C1, dove in 31 presenze mette a segno 10 reti nella stagione 1994-1995. Nel 1995 viene ceduto in comproprietà al Napoli[3], con cui esordisce nella massima categoria collezionando 27 partite e 5 reti. Nella stagione successiva si divide tra i campani e l'Inter (che lo riscatta a gennaio)[4], per un totale di 7 presenze senza reti.

Nelle due annate successive gioca in prestito al Vicenza[4] (24 presenze impreziosite da 6 gol in Serie A) e all'Empoli[4], col quale retrocede in Serie B ma segna 11 reti in 25 partite nella stagione 1998-1999. Nella stagione 1999-2000 viene ceduto definitivamente al Piacenza per 8 miliardi di lire[5], non riuscendo ad evitare la retrocessione in Serie B. Viene quindi ceduto al Venezia in cambio di Sergio Volpi[6]: con i lagunari segna 16 gol nella stagione 2000-2001 e conquista la promozione in Serie A. Non riesce a ripetersi nella stagione successiva, in Serie A (una sola rete in 25 presenze), e nel 2002 viene acquistato dal Palermo, nell'ambito del passaggio di diversi giocatori e del presidente Maurizio Zamparini dalla società veneta a quella siciliana[7]; con i rosanero mette a segno 8 reti nella serie cadetta, svincolandosi a fine stagione.[8]

Messina[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate 2003, dopo un periodo in prova con la squadra turca del Beşiktaş,[9] viene acquistato dal Messina[10], con cui gioca fino al 2007. Con i giallorossi ottiene la promozione in Serie A, grazie anche alle sue 19 realizzazioni[10], e nella stagione 2004-2005 è uno degli artefici del 7º posto della squadra siciliana, segnando 9 gol. Nella stagione 2005-2006 supera il suo record di reti in massima serie andando in gol 13 volte, e la squadra siciliana viene ripescata in seguito alle decisioni della Commissione Disciplinare sul caso Calciopoli, mentre nella stagione 2006-2007 il Messina chiude il torneo all'ultimo posto retrocedendo per il secondo anno consecutivo.

Salernitana[modifica | modifica wikitesto]

Arturo Di Napoli durante un incontro con i tifosi della Salernitana

Nel luglio del 2007 raggiunge l'accordo con la Salernitana firmando un contratto triennale. Durante il campionato di Serie C1 realizza 21 reti, trascinando i granata alla vittoria del Girone B ed alla promozione in Serie B, fregiandosi anche del titolo di capocannoniere. Nella stagione successiva riesce con 13 reti a dare il suo contributo alla squadra granata che ottiene la salvezza nell'ultimo turno in casa del Mantova (ad entrambe le squadre bastava un punto). Ad inizio stagione 2009-2010, Di Napoli è tesserato con la Salernitana ma non viene inserito nella lista consegnata in Lega per partecipare al campionato di Serie B; infatti il 4 settembre rescinde consensualmente il contratto che lo legava al club campano[11].

I ritorni a Messina e Venezia e la Caronnese[modifica | modifica wikitesto]

A trentacinque anni Di Napoli torna ad accasarsi al Messina[11], con cui mette a segno 20 reti in Serie D. Il 1º settembre 2010 si trasferisce al Venezia[12], avviando nel frattempo una trattativa per l'acquisto del Messina insieme a diversi imprenditori[13][14][15]. Dopo 11 presenze e due reti col Venezia, il 2 dicembre 2010 passa all'Insubria Caronnese, squadra militante in Serie D[16][17], segnando subito all'esordio. Giocherà 18 partite segnando 12 gol e portando la squadra varesotta dalle ultime posizioni all'esclusione dai play-off per differenza reti[18]. A fine stagione si svincola[19], per poi tornare a giocare in Serie D con la Caronnese, con cui chiude nel 2012 la sua carriera da calciatore.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 luglio 2012 inizia la sua carriera da allenatore al Rieti, militante in Eccellenza laziale[20][21]. Si dimette dall'incarico il 22 novembre successivo, a causa di contrasti con la società e motivi familiari[22]. Il 5 agosto 2013 si accorda con il Riccione, militante in Serie D[23], ma a dicembre rassegna le dimissioni a causa dello smantellamento della squadra dovuta ai problemi societari del club[24].

La stagione successiva arriva il salto in Lega Pro: il 26 luglio 2014 diventa infatti l'allenatore del Savona, firmando un contratto annuale.[25]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1993-1994 Italia Acireale B 21 0 CI 0 0 - - - - 21 0
1994-1995 Italia Gualdo C1 31 10 CI 0 0 - - - - 31 10
1995-1996 Italia Napoli A 27 5 CI 0 0 - - - - 27 5
1996-gen. 1997 A 1 0 CI 0 0 - - - - 1 0
Totale Napoli 28 5 0 0 28 5
gen.-giu. 1997 Italia Inter A 6 0 CI 0 0 CU 0 0 - - 6 0
1997-1998 Italia Vicenza A 24 6 CI 0 0 CdC 1 0 - - 25 6
ago. -ott. 1998 A 1 0 CI 0 0 - - - - 1 0
Totale Vicenza 25 6 0 0 1 0 26 6
ott. 1998-1999 Italia Empoli A 25 11 CI 0 0 - - - - 25 11
1999-2000 Italia Piacenza A 18 4 CI 3 0 - - - - 21 4
2000-2001 Italia Venezia B 35 16 CI 0 0 - - - - 35 16
2001-2002 A 25 1 CI 0 0 - - - - 25 1
2002-2003 Italia Palermo B 30 8 CI 0 0 - - - - 30 8
2003-2004 Italia Messina B 39 19 CI 0 0 - - - - 39 19
2004-2005 A 29 9 CI 0 0 - - - - 29 9
2005-2006 A 36 13 CI 0 0 - - - - 36 13
2006-2007 A 22 2 CI 0 0 - - - - 22 2
2007-2008 Italia Salernitana C1 32 21 CI 0 0 - - - - 32 21
2008-2009 B 37 13 CI 3 2 - - - - 40 15
Totale Salernitana 69 34 3 2 72 36
2009-2010 Italia Messina D 32 20 CI 0 0 - - - - 32 20
Totale Messina 158 63 0 0 - - - - 158 63
ago.-dic. 2010 Italia Venezia D 11 2 CI 0 0 - - - - 11 2
Totale Venezia 71 19 0 0 - - - - 71 19
dic. 2010-2011 Italia Caronnese D 18 12 CI 0 0 - - - - 18 12
2011-2012 D 26 15 CI 0 0 - - - - 26 15
Totale Caronnese 44 27 0 0 44 27
Totale carriera 526 187 6 2 1 0 533 189

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Salernitana: 2007-2008

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2007-2008

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Messina perde Re Artù... e un pezzo di storia! informandonline.wordpress.com
  2. ^ I neroverdi puntano 'Re Artù' Calciomercato.it
  3. ^ a b c Acquisti e cessioni 1990-1995 storiainter.com
  4. ^ a b c Acquisti e cessioni 1996-2000 storiainter.com
  5. ^ Lippi ora chiede Seedorf repubblica.it
  6. ^ Acquisti e cessioni 2000-2001 storiapiacenza1919.it
  7. ^ Palermo alla veneziana, missione compiuta repubblica.it
  8. ^ Luigi Tripisciano, Album rosanero, Palermo, Flaccovio Editore, giugno 2004, p. 91, ISBN 88-7804-260-9.
  9. ^ Di Napoli, niente Blackburn. Va al Besiktas Repubblica.it
  10. ^ a b Stagione 2003/04 Messinastory.it
  11. ^ a b Di Napoli rescinde con la Salernitana calcioblog.it
  12. ^ Clamoroso: torna Re Artù Di Napoli Vesport.it
  13. ^ Acquisto Messina, Di Napoli garante di una cordata Notiziariocalcio.com
  14. ^ Messina, in corso l'incontro con la cordata di Di Napoli Notiziariocalcio.com
  15. ^ Acquisto del Messina, Arturo Di Napoli: "La trattativa non è chiusa" Notiziariocalcio.com
  16. ^ Re Artù approda a Caronno Caronnese.it
  17. ^ La Caronnese ingaggia Re Artù Varesenews.it
  18. ^ La Caronnese chiude in bellezza la stagione sportiva Caronnese.it
  19. ^ Lista Calciatori Svincolati giugno 2011 Infocalciatori.com
  20. ^ UFFICIALE: Rieti, Arturo Di Napoli è il nuovo tecnico Tuttomercatoweb.com
  21. ^ Parte la stagione del Rieti calcio agli ordini di mister Di Napoli, Il Messaggero, 25 luglio 2012
  22. ^ Di Napoli lascia, il Rieti nel caos. Trattative con Scarfini e Danza, Il Messaggero, 23 novembre 2012
  23. ^ Calcio Serie D: "Re Artù" Di Napoli è il nuovo allenatore del Riccione Altarimini.it, 5 agosto 2013
  24. ^ Calcio Serie D: il Riccione smobilita, dimissioni di Di Napoli. La squadra affonda con il San Colombano Altarimini.it
  25. ^ Arturo Di Napoli allenatore del Savona Fbc Savonafbc.it

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]