Artrite settica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Artrite settica
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 711.0
ICD-10 (EN) M00-M03
Sinonimi
artrite batterica
artrite piogenica

L’ artrite settica è un'infezione di un'articolazione, secondaria alla localizzazione articolare di un determinato batterio, soltanto che in questo caso non si tratta di una infezione di tipo gonococcica.

Non è raro che la persona affetta da tale artrite sia un bambino con età inferiore ai tre anni: qui il luogo interessato risulta essere soprattutto l’anca, mentre nell’adulto prevale la localizzazione sul ginocchio. I soggetti interessati a tale infezione hanno un aumentato rischio di comorbilità (ovvero si possono manifestare altre infezioni con possibili gravi conseguenze per l'organismo).[1]

Sintomatologia[modifica | modifica sorgente]

Fra i vari sintomi e segni clinici tumefazione articolare, febbre, dolore intenso, mancanza di controllo dell’articolazione interessata sia in forma attiva sia passiva.

L’artrite settica normalmente riguarda un unico arto, a differenza di quella multiarti gonococcica.

Fattori di rischio[modifica | modifica sorgente]

L’atrire è favorita da preesistenti patologie articolari. Esse possono suddividersi in:

Diagnosi[modifica | modifica sorgente]

La diagnosi si basa sull'aspetto dell'articolazione colpita (è spesso una monoartrite) che è arrossata, gonfia e dolente; sulla presenza di sintomi sistemici come febbre e aumento degli indici di flogosi (VES e proteina C reattiva) e sull'analisi del liquido sinoviale prelevato tramite artrocentesi che si mostrerà purulento. È importante fare così diagnosi differenziale con la gotta, la condrocalcinosi, la malattia di Lyme, le forme virali e la Sindrome di Reiter.

Terapie[modifica | modifica sorgente]

La patologia è seria in quanto oltre ai problemi articolari di anchilosi e fibrosi può avvenire una diffusione sistemica dell'infezione (sepsi) che può anche essere mortale. Se è concomitante l'artrite reumatoide anche l'esito di quest'ultima patologia viene aggravato.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Caporali R, Caprioli M, Bobbio-Pallavicini F, Montecucco C., DMARDS and infections in rheumatoid arthritis. in Autoimmun Rev., dicembre 2008.
  2. ^ Han Y., Rutin has therapeutic effect on septic arthritis caused by Candida albicans in Int Immunopharmacol., novembre 2008.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina