Arthur Wellesley, VIII duca di Wellington

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coronet of a British Duke.svg
Sua Grazia
Il duca di Wellington
KG LVO OBE MC DL
Arthur Wellesley, VIII duca di Wellington, in una foto del 2006
Arthur Wellesley, VIII duca di Wellington, in una foto del 2006
Duca di Wellington
Stemma
In carica 1972
Investitura 1972
Predecessore Gerald Wellesley, VII duca di Wellington
Nome completo Arthur Valerian Wellesley
Altri titoli Conte di Mornington
Principe di Waterloo
Duca di Ciudad Rodrigo
Duca della Vittoria
Conte di Vimeiro
Marchese di Torres Vedras
Nascita Roma, 2 luglio 1915
Dinastia Wellesley
Padre Gerald Wellesley, VII duca di Wellington
Madre Dorothy Violet
Consorte Diana McConnel
Religione cattolicesimo

Brigadiere Arthur Valerian Wellesley, VIII Duca di Wellington, KG LVO OBE MC DL (Roma, 2 luglio 1915), designato Marchese di Douro tra il 1943 ed il 1972, è un anziano pari britannico e un brigadiere in pensione dell'esercito britannico. Ha perso la sua appartenenza alla Camera dei lord per l'elezione nell'ambito del House of Lords Act 1999.

Oltre ai suoi titoli britannici, detiene i titoli ereditari di VIII Principe di Waterloo (Prins van Waterloo) del Regno Unito dei Paesi Bassi, e VIII Duca della Vittoria (Duque da Vitória) del Regno del Portogallo con i suoi titoli sussidiari di Marchese di Torres Vedras (Marquês de Torres Vedras) e Conte di Vimeiro (Conde de Vimeiro). Questi furono concessi al primo Duca come titolo della vittoria per i suoi servizi distinti di vittorioso comandante generale nella guerra peninsulare (in Spagna e Portogallo), e nella Battaglia di Waterloo (nell'attuale Belgio).

L'VIII Duca di Wellington è stato anche il IX Duca di Ciudad Rodrigo (Duque de Ciudad Rodrigo) del Regno di Spagna, ma il 10 marzo 2010 ha ceduto il ducato spagnolo al figlio maggiore, Charles Wellesley, marchese di Douro. Conformemente alla procedura spagnola, Lord Douro prestò formale rivendicazione per il titolo alle autorità spagnole.[1] Re Juan Carlos di Spagna, attraverso il suo Ministro, concesse la successione al ducato a Charles, Marchese di Douro con Decreto Reale del 21 maggio 2010, riportato ufficialmente nel Bollettino ufficiale dello Stato per il 12 giugno 2010.[2]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Wellington nacque a Roma, in Italia, figlio di Gerald Wellesley, VII duca di Wellington, e di Dorothy Violet, figlia di Robert Ashton. Sino alla morte di suo padre, egli divenne noto col titolo di cortesia di marchese di Douro dal 1943 quando suo padre ottenne il titolo. Egli frequentò il College di Eton prima di passare al New College di Oxford.[3]

Il duca nel 1986 in un ritratto fotografico di Allan Warren.

Wellington prestò servizio nell'esercito inglese durante la Seconda guerra mondiale come Sottotenente nel 1940 col numero di servizio 68268. Egli entrò quindi nel corpo delle Royal Horse Guards come Tenente, periodo durante il quale ottenne la Military Cross e ricevette la promozione a Capitano nel luglio del 1946.[4] Dopo la guerra decise di rimanere nell'esercito e nel luglio del 1951 ricevette la promozione a maggiore[5] e poi a tenente colonnello nel dicembre del 1954, raggiungendo il comando del reggimento in cui militava.[6] Nel 1957 fu di servizio a Cipro e venne nominato ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico nel 1958.[7]

Si spostò dunque nell'Household Cavalry Regiment, che comandò dal 1959. Promosso Colonnello nel gennaio del 1960,[8] egli ottenne il comando della 22nd Armoured Brigade (1960–1961), prestando servizio nell'Armata Britannica del Reno, divenendo attaché alla difesa in Spagna nel 1964. Si ritirò dal servizio attivo nel gennaio del 1968 col rango onorario di Generale di Brigata.[9]

Attualmente il duca di Wellington è deputato colonnello in capo (per conto del principe Andrea, duca di York) nello Yorkshire Regiment, deputato colonnello (per conto della principessa Anna dei The Blues and Royals e colonnello onorario del 2º battaglione del Wessex Regiment.

Wellington è stato coinvolto anche nel mondo degli affari come direttore della Massey Ferguson Holdings Ltd dal 1967 al 1989 e della Motor Iberica SA (Spagna) dal 1967 al 1999. Nel 1975 venne nominato anche Luogotenente Deputato dell'Hampshire. Il duca continua a svolgere anche oggi i suoi compiti pubblici malgrado l'avanzata età.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

L'VIII duca di Wellington negli abiti da cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera nell'annuale cerimonia al Castello di Windsor (2006)

Wellington è stato per due volte fidanzato con Lady Rose Paget, figlia di Charles Paget, VI marchese di Anglesey, la quale poi finì per sposare Hon. John McLaren. Il 28 gennaio 1944 Arthur sposò quindi Diana Ruth McConnel (1921–2010), unica figlia del maggiore generale Douglas Fitzgerald McConnel CB, CBE, di Knockdolian, Colmonell, Ayr, nella Cattedrale di San Giorgio a Gerusalemme. La coppia ebbe cinque figli:

  • Arthur Charles Valerian Wellesley, marchese di Douro, X duca di Ciudad Rodrigo (n. 19 August 1945), sposato con la principessa Antonia di Prussia dalla quale ha avuto due figli, con tre nipoti, e quattro pronipoti.
  • Lord Richard Gerald Wellesley (n. 20 giugno 1949), che vive nella residenza materna di Knockdolian; ha sposato nel 1973 (poi separato) Joanna Marion Sumner, figlia di John Sumner di Marston St. Lawrence, con figli Davinia Chloe (n. 1977) e Natasha Doone (n. 1981).
  • Lady (Caroline) Jane Wellesley (n. 6 luglio 1951), produttrice e autrice cinematografica; nubile.
  • Lord John Henry Wellesley (n. 20 aprile 1954), sposò nel 1977 Corinne Vaes, figlia di Robert Vaes, diplomatico belga, ed ebbe un figlio, Gerald Valerian (n.1981) ed una figlia Alexandrina Sofia (n.1983).
  • Lord James Christopher Douglas Wellesley (n. 16 dicembre 1964), sposò nel 1994 (div. nel 2005), Laura Elizabeth Wedge, ed ebbe una figlia Eleanor (n. 1995).[10] Il 26 luglio 2005 si sposa con Emma Nethercott, ex-maestra di sua figlia.[11]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze britanniche[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine della Giarrettiera
— 1990
Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico (classe militare) - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico (classe militare)
«In riconoscimento al servizio onorevole prestato a Cipro nel periodo dal 1 luglio al 31 dicembre 1957»
— 1958
Luogotenente dell'Ordine Reale Vittoriano - nastrino per uniforme ordinaria Luogotenente dell'Ordine Reale Vittoriano
Ufficiale del Venerabile Ordine di San Giovanni - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale del Venerabile Ordine di San Giovanni
Military Cross - nastrino per uniforme ordinaria Military Cross
War Medal 1939-1945 - nastrino per uniforme ordinaria War Medal 1939-1945
General Service Medal (1918) con barretta "Cyprus" - nastrino per uniforme ordinaria General Service Medal (1918) con barretta "Cyprus"

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Gran Croce dell'Ordine Reale di San Michele dell'Ala (Casata di Braganza) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine Reale di San Michele dell'Ala (Casata di Braganza)
Ufficiale dell'Ordine della Legion d'onore (Francia) - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine della Legion d'onore (Francia)
Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ BOE, 30 de marzo de 2010, sección V. (PDF). URL consultato il 5 febbraio 2013.
  2. ^ BOE, 12 de junio de 2010, Boe.es. URL consultato il 5 febbraio 2013.
  3. ^ thepeerage.com Brigadier Arthur Valerian Wellesley, 8th Duke of Wellington
  4. ^ London Gazette, 2 August 1946
  5. ^ [1]
  6. ^ London Gazette, 21 January 1955
  7. ^ London Gazette, 4 February 1958
  8. ^ London Gazette, 4 November 1960
  9. ^ London Gazette, 26 January 1968
  10. ^ Michael Rhodes. Wellesley/Nethercott engagement. Retrieved 13 September 2007.
  11. ^ Paul Theroff."Wellington". in An Online Gotha..

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Duca di Wellington Successore Flag of the United Kingdom.svg
Gerald Wellesley, VII duca di Wellington dal 1972 in carica
Predecessore Conte di Mornington Successore St Patrick's saltire.svg
Gerald Wellesley, VII duca di Wellington dal 1972 in carica
Predecessore Conte di Vimeiro Successore Flag Portugal (1830).svg
Gerald Wellesley, VII duca di Wellington dal 1972 in carica
Predecessore Marchese di Torres Vedras Successore Flag Portugal (1830).svg
Gerald Wellesley, VII duca di Wellington dal 1972 in carica
Predecessore Duca di Vitória Successore Flag Portugal (1830).svg
Gerald Wellesley, VII duca di Wellington dal 1972 in carica
Predecessore Duca di Ciudad Rodrigo Successore Flag of Spain.svg
Gerald Wellesley, VII duca di Wellington 1972 - 2010 Charles Wellesley
Predecessore Principe di Waterloo Successore Flag of the Netherlands.svg
Gerald Wellesley, VII duca di Wellington dal 1972 in carica


Controllo di autorità VIAF: 42983844