Arthur Ponsonby

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Arthur Ponsonby (16 febbraio 187123 marzo 1946) è stato un politico e scrittore britannico.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

(EN)
« When war is declared, truth is the first casualty »
(IT)
« Quando si dichiara una guerra la prima vittima è la verità »
(Arthur Ponsonby, Falsehood in Wartime (1928))

Era il terzo figlio di Sir Henry Ponsonby, segretario privato della regina Vittoria. Frequentò la prestigiosa Eton College Eton, nel Berkshire e, successivamente, Balliol College all'Università di Oxford.

Entrato in politica dopo un percorso che lo portò ad una carriera diplomatica venne sconfitto alle elezioni del Regno Unito del 1918. In seguito aderendo al Partito Laburista venne eletto alle elezioni politiche del 1922. Ricopre varie cariche come quella di sottosegretario di Stato agli affari esteri nel 1924 quando venne nominato da Ramsay MacDonald.

Nel 1930 crea il titolo di Parìa del Regno Unito di barone Ponsonby di Shulbrede (nel Sussex) di cui diventa primo barone. Il 12 aprile 1893 sposò Dorotea Parry, figlia di Hubert Parry Herbert ed Elizabeth, figlia di Sidney Herbert.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]