Artemisia riceve le ceneri di Mausolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Artemisia riceve le ceneri di Mausolo
Artemisia riceve le ceneri di Mausolo
Autore Rembrandt Harmenszoon Van Rijn
Data 1634
Tecnica olio su tela
Dimensioni 142 cm × 153 cm 
Ubicazione Museo del Prado, Madrid

Artemisia riceve le ceneri di Mausolo, noto anche come Sofonisba riceve la coppa avvelenata, è un dipinto a olio su tela (142x153 cm) realizzato nel 1634 dal pittore Rembrandt Harmenszoon Van Rijn.

L'opera, conservata nel Museo del Prado di Madrid, è firmata e datata "REMBRANDT F:1634".

L'iconografia dell'opera è tuttora poco chiara: una giovane donna, identificata con una regina per le vesti ricche e i gioielli preziosi, riceve da una serva una coppa. La scena richiama due episodi famosi, quello di Artemisia e quello di Sofonisba.

Artemisia, alla morte del marito Mausolo, volle berne le ceneri per far vivere l'amato con sé e in sé. Sofonisba, fatta prigioniera da Massinissa, per non cadere nelle mani dei romani si uccise bevendo del veleno.

Nella figura di Artemisia-Sofonisba, proprio in quanto simbolo dell'amore coniugale, si vuole vedere il ritratto della moglie del pittore, Saskia van Uylenburch.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Roberta D'Adda, Rembrandt, Milano, Skira, 2006.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura