Artëm Jarčuk

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Artёm Jarčuk
Dati biografici
Nome Artёm Nikolaevič Jarčuk
Nazionalità Russia Russia
Altezza 180 cm
Peso 83 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala sinistra
Tiro Sinistro
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
2005-2009 Lokomotiv Jaroslavl' Lokomotiv Jaroslavl' 100 38 30 68
Squadre di club0
2008-2009 Kapitan Stupino Kapitan Stupino 33 6 2 8
2009-2010 → HK Rys 44 11 13 24
2010 Južnyj Ural Orsk Južnyj Ural Orsk 8 0 1 1
2010-2011 Lokomotiv Jaroslavl' Lokomotiv Jaroslavl' 17 0 0 0
2010-2011 Loko Jaroslavl' Loko Jaroslavl' 23 13 3 16
Nazionale
2008 Russia Russia U-18 6 2 0 2
Palmarès
Campionato mondiale U18 0 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 ottobre 2012

Artёm Nikolaevič Jarčuk (in russo: Артём Николаевич Ярчук?, traslitterazione anglosassone Artem Nikolayevich Yarchuk; Jaroslavl', 3 maggio 1990Jaroslavl', 7 settembre 2011) è stato un hockeista su ghiaccio russo, scomparso nell'incidente aereo che ha coinvolto la Lokomotiv Jaroslavl', squadra della Kontinental Hockey League.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Originario di Jaroslavl' Jarčuk iniziò la propria carriera nella seconda squadra della Lokomotiv Jaroslavl', militante nella terza divisione russa. Dal 2005 al 2009 disputò in totale 100 partite, con 38 reti e 30 assist forniti. A partire dal 2009 iniziò la propria carriera professionistica nella seconda divisione russa, la Vysšaja Chokkejnaja Liga, giocando in prestito per alcune formazioni. Nel campionato 2010-2011 esordì in Kontinental Hockey League con la prima squadra della Lokomotiv Jaroslavl', collezionando 17 presenze.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

In nazionale Jarčuk esordì nella selezione U-18 nel campionato mondiale del 2008, durante il quale la Russia conquistò la medaglia di bronzo.

Incidente aereo[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 settembre 2011 Jarčuk perse la vita quando un Yakovlev Yak-42, che portava a bordo l'intera squadra e lo staff della Lokomotiv, si schiantò al suolo nei pressi di Jaroslavl'. Il volo era diretto a Minsk, dove era in programma l'incontro d'esordio della stagione 2011-12. Delle 45 persone a bordo dell'aereo solo un pilota sopravvisse all'incidente.[1][2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Russia precipita aereo Yak-42, 44 morti. Scompare squadra di campioni di hockey, corriere.it, 07-09-2011. URL consultato il 09-09-2011.
  2. ^ Russia e hockey, che dramma 43 morti, lutto, campionato fermo, gazzetta.it, 07-09-2011. URL consultato il 09-09-2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]