Arsenale di Dum Dum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'arsenale di Dum-Dum fu un deposito dell'esercito britannico locato vicino alla città di Dum Dum (presso Calcutta) nell'odierno Bengala occidentale, India.[1]

L'arsenale fu al centro di una ribellione indiana del 1857 e l'esercito distribuì all'arsenale proiettili utilizzati per la caccia agli animali.[2]

Fu qui che il capitano Neville Bertie-Clay sviluppò i proiettili "Dum-dum bullet" (Mark IV cartridge), un proiettile disegnato per espandersi nella carne. Questo fu il primo proiettile ad espansione per usi militari, più tardi bandito dalla convenzione internazionale.

Il 7 di dicembre 1908 una severa esplosione accadde accidentalmente all'arsenale Dum-Dum, risultarono morti o feriti circa 50 nativi.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ DUM-DUM CARTRIDGES. (PDF), The New York Times, 4 gennaio 1886.
  2. ^ Charles Henry H. Wright, John Lovering Cooke, Memoir of John Lovering Cooke, with a sketch of the Indian mutiny of 1857-58, Oxford University, 1873, p. 29.
  3. ^ Dum Dum in Encyclopædia Britannica, 2009. Hugh Chisholm (a cura di), Encyclopædia Britannica, XI edizione, Cambridge University Press, 1911.