Aron Jakovlevič Gurevič

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Aron Jakovlevič Gurevič, in russo: Арон Яковлевич Гуревич? (Mosca, 12 maggio 1924Mosca, 5 agosto 2006), è stato uno storico russo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Le sue ricerche si sono concentrate sul Medioevo e, in particolare, si è occupato della condizione economica sociale dei contadini medievali in Inghilterra e Scandinavia. Seguace delle teorie di Aleksandr Neusychin ed Evgenij Kosminskij, il suo lavoro è stato influenzato anche dai francesi Marc Bloch e Lucien Febvre, oltre che da Michail Bachtin. Ha lavorato all'istituto di storia universale dell'Accademia delle Scienze di Mosca[1].

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Le origini del feudalesimo (Laterza, 1982)
  • Le categorie della cultura medievale (Einaudi, 1983)
  • Contadini e santi (Einaudi, 1986)
  • Lezioni romane (Einaudi, 1991)
  • Il mercante dall'Antichità al Medioevo (Laterza, 1994) - con Andrea Giardina
  • La nascita dell'individuo nell'Europa medievale (Laterza, 1996)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda su BollatiBoringhieri.it, URL consultato il 28-10-2010.

Controllo di autorità VIAF: 109141220 LCCN: n79124649