Armstrong Siddeley Panther

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Armstrong Siddeley Panther
Jaguar Major
Armstrong Siddeley Panther on Ripon IIF.jpg
Un Armstrong-Siddeley Panther montato sul Blackburn Ripon di produzione finlandese
Descrizione
Costruttore Regno Unito Armstrong Siddeley
Tipo motore radiale
Numero di cilindri 14 doppia stella
Raffreddamento ad aria
Alimentazione carburatore
Distribuzione OHV 2 valvole per cilindro
Dimensioni
Lunghezza 1,63 m (64 in)
Diametro 1,18 m (46.45 in)
Cilindrata 27,3 L (1 667 in³)
Alesaggio 133,4 mm (5.25 in)
Corsa 139,7 mm (5.5 in)
Rap. di compressione 5,1:1
Peso
A vuoto 475 kg (1 047 lb)
Prestazioni
Potenza 638 hp (478 kW) a 2 400 giri/min con 0,5 psi (3,5 kPa) di sovralimentazione
Potenza specifica 0.61 hp/lb (1,01 kW/kg)
Utilizzatori Fairey Gordon (principale)
Note
Dati relativi alla versione Panther VII.
I dati sono estratti da British Piston Engines and their Aircraft.[1]
voci di motori presenti su Wikipedia

L'Armstrong Siddeley Panther, precedentemente Jaguar Major,[2] era un motore aeronautico radiale a 14 cilindri a doppia stella prodotto dall'azienda britannica Armstrong Siddeley dai tardi anni venti ai trenta.

Velivoli utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Germania Germania
Lituania Lituania
Norvegia Norvegia
Paesi Bassi Paesi Bassi
Regno Unito Regno Unito

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lumsden 2003, p.73.
  2. ^ Lumsden 2003, p.72.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Lumsden, Alec. British Piston Engines and their Aircraft. Marlborough, Wiltshire: Airlife Publishing, 2003. ISBN 1-85310-294-6.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]