Armi di produzione artigianale palestinesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Anche prima dell'esplodere della Seconda Intifada, vari gruppi militanti palestinesi hanno fabbricato armi artigianali da impiegare contro le forze armate israeliane e obiettivi civili. Esse comprendono razzi con cui colpire il territorio israeliano. La massima parte degli sforzi è stata dedicata alla produzione di razzi d'artiglieria non guidati. Hamas ha fabbricato propri modelli di proietti anti-carro e lanciarazzi RPG. Malgrado si pensi che tali armi passino attraverso le linee di confine con l'Egitto (per quanto riguarda la Striscia di Gaza) e, in minor misura, la Giordania (per quanto riguarda la Cisgiordania), varie piccole armi si reputa siano costruite direttamente nei Territori palestinesi occupati.

Il 14 agosto 2008 i Comitati di Resistenza Popolare hanno rilasciato il razzo al-Nasser-4, una versione aggiornata del già operativo al-Nasser-3.[1]

Razzi[modifica | modifica wikitesto]

Lanciatori multipli di razzi

Razzi d'artiglieria a corto raggio

Proietti anti-carro

Mortai[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ha'aretz 15 August 2008 PRC: Our new rocket can reach as far as Ashdod
guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra