Armeniakon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I themata nel 717 (Armeniakon 12).

Armeniakon fu uno dei themata dell'impero bizantino.

L'estensione del thema di Armeniakon[modifica | modifica wikitesto]

Originariamente i suoi territori si estendevano dagli attuali confini tra Turchia ed Armenia al confine fra Trebisonda e Nicea. Inizialmente le città più importanti di questa regione erano due: Trebisonda e Amasea. Questo thema sarà poi durante il IX secolo diviso in diversi themata, tanto da lasciare al thema originario solo un quinto della sua vecchia estensione. In un primo momento il capoluogo si trovava a Trebisonda; quando questa città venne assorbita dal thema della Chaldia il capoluogo fu spostato ad Amasea.

Questo thema fu uno dei primi a nascere, insieme a Anatolikon e Opsikion. Armeniakon sarà il secondo più importante thema dell'impero bizantino.

Altro[modifica | modifica wikitesto]

Lo strategos di questa regione prendeva: quaranta libbre d'oro all'anno.

Questa regione forniva molti catafratti, ed in genere le migliori unità militari dell'impero bizantino.

Strategos ricordati[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bisanzio di Alain Ducellier e Michel Kaplan
  • R. Lilie, Bisanzio la seconda Roma, Newton & Compton, Roma, 2005, ISBN 88-541-0286-5
Bisanzio Portale Bisanzio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Bisanzio