Ariza Makukula

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ariza Makukula
Dati biografici
Nazionalità Portogallo Portogallo
Altezza 192 cm
Peso 85 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra BEC Tero Sasana BEC Tero Sasana
Carriera
Squadre di club1
1999-2000 Vitoria Guimaraes Vitória Guimarães 0 (0)
2000-2001 Salamanca Salamanca 2 (0)
2001-2002 Leganes Leganés 13 (4)
2002-2003 Salamanca Salamanca 39 (21)
2003-2004 Nantes Nantes 18 (1)
2004-2005 Real Valladolid Real Valladolid 19 (8)
2005-2006 Siviglia Siviglia 13 (1)
2006-2007 Gimnastic Gimnàstic 13 (1)
2007-2008 Maritimo Marítimo 13 (7)
2008-2009 Benfica Benfica 18 (3)
2009 Bolton Bolton 6 (0)
2009-2010 Kayserispor Kayserispor 29 (21)
2010-2012 Manisaspor Manisaspor 14 (4)
2012-2013 Karsiyaka Karşıyaka 10 (3)
2013 Vitoria Setubal Vitória Setúbal 10 (2)
2013-2014 OFI Creta OFI Creta 9 (2)
2014- BEC Tero Sasana BEC Tero Sasana 0 (0)
Nazionale
2001-2002
2007-2008
Portogallo Portogallo U-21
Portogallo Portogallo
14 (3)
4 (1)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 26 gennaio 2014

Ariza Makukula (Kinshasa, 4 marzo 1981) è un calciatore portoghese, attaccante del BEC Tero Sasana.

Ha madre portoghese e padre originario della Repubblica Democratica del Congo[1] e anch'egli calciatore, Kuyangana Makukula. Ha inoltre tre cugini dello stesso mestiere, ovvero i fratelli Nando Lupeta e Jucie Lupeta e Arnold Nkufo Issoko.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili del Vitória Guimarães, ha esordito nel calcio professionistico nel 2000, vestendo la divisa del Salamanca. Dopo una breve parentesi al Leganés e il ritorno al Salamanca, nel 2002 passa al Nantes, squadra della Ligue 1 francese. Dopo solo un anno torna in Spagna, in prestito al Real Valladolid, mentre nel 2004 viene acquistato dal Siviglia.

Al primo anno con il club andaluso totalizza 13 gare e una rete in campionato, da sommare a 3 presenze e una rete in Coppa UEFA. Pur non giocando alcuna partita, nella stagione 2005-2006 vince la Coppa UEFA con il Siviglia. A campionato concluso riparte in prestito, questa volta al Gimnàstic, mentre dal gennaio 2007 è, sempre in prestito, al Marítimo. Con il Marítimo mette a referto 10 reti in 13 gare, guadagnandosi in breve la prima convocazione in Nazionale[1] e, a gennaio 2008, il trasferimento al Benfica.

Nel gennaio 2009, dopo sole 3 reti in 18 partite,[3] viene ceduto in prestito fino al termine della stagione al Bolton Wanderers, squadra della FA Premier League inglese.[4] Ha debuttato il giorno seguente all'ufficializzazione del prestito, giocando contro il Manchester United.

Il 10 agosto 2009 passa in prestito al Kayserispor, firmando un contratto triennale. Il 2 settembre 2010 passa al Manisaspor a titolo definitivo per due milioni di euro.[5]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha fatto parte della Nazionale del Portogallo Under-21, con cui ha giocato il Campionato europeo di categoria 2002. Inizialmente aveva deciso di rappresentare la sua nazione d'origine, la Repubblica Democratica del Congo, ma una norma della FIFA glielo impedì.

Il 17 ottobre 2007 ha ricevuto la prima convocazione nella Nazionale maggiore, per la partita contro il Kazakistan, in cui è subentrato all'infortunato Nuno Gomes. Nello stesso incontro ha realizzato il gol decisivo nei minuti finali di gioco.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Siviglia: 2005-2006

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Benfica star is Baggies target in www.expressandstar.com, 05 gennaio 2009. URL consultato il 20-01-2009.
  2. ^ Ariza Makukula, calciozz.it. URL consultato l'11 ottobre 2014.
  3. ^ (EN) Mowbray ends interest in Makukula in news.bbc.co.uk, 15 gennaio 2009. URL consultato il 20-01-2009.
  4. ^ (EN) Megson Adds Mak To His Attack in www.bwfc.premiumtv.co.uk, 16 gennaio 2009. URL consultato il 20-01-2009.
  5. ^ (PT) Comunicado Benfica S.A.D.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]