Type 30 (fucile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Arisaka Type 30)
Type 30
Arisaka Type 30.jpg
Tipo fucile ad otturatore girevole-scorrevole
Origine Giappone Impero giapponese
Impiego
Utilizzatori Giappone Impero giapponese
Conflitti Guerra russo-giapponese
Prima guerra mondiale
Seconda guerra sino-giapponese
Seconda guerra mondiale
Produzione
Progettista Nariakira Arisaka
Costruttore arsenale di Koishikawa
Date di produzione 1897 - 1905
Numero prodotto ~ 554.000 pezzi
Varianti Carabina Type 30
Fucile Type 35
Descrizione
Peso 3,95 kg
Lunghezza 1,280 mm
Lunghezza canna 797 mm
Calibro 6,5 × 50 mm Arisaka
Azionamento a percussione
Alimentazione caricatore fisso da 5 colpi
Organi di mira tacca di mira e alzo fino a 2.000 metri

fonti citate nel corpo del testo

voci di armi da fuoco presenti su Wikipedia

Il Type 30 (三十年式歩兵銃 Sanjū-nen-shiki hoheijū?) è stato un fucile d'ordinanza a otturatore girevole-scorrevole in forza alla fanteria dell'esercito giapponese. Ideato dal tenente colonnello Nariakira Arisaka alla fine del XIX secolo, camerava la cartuccia 6,5 × 50 mm Arisaka e fu prodotto in circa mezzo milione di esemplari fino al 1905; rappresentò il primo di una serie di fucili collettivamente noti, ancorché in maniera impropria, come "Arisaka". Ne fu ricavata una versione carabina e un ulteriore modello di fucile.

Sviluppo e produzione[modifica | modifica wikitesto]

Nel dicembre 1895 l'esercito imperiale giapponese richiese lo sviluppo di un nuovo fucile che sostituisse il precedente Type 22 Murata, in servizio dal 1880.[1] La realizzazione venne eseguita presso l'arsenale di Koishikawa a Tokyo sotto la supervisione e il progetto del tenente colonnello Nariakira Arisaka.[2] I primi prototipi vennero denominati Type 29 poiché costruiti e consegnati nel corso del ventinovesimo anno del periodo Meiji e del governo dell'imperatore Mutsuhito, ovvero il 1896; erano fucili con caricatore fisso tipo Mauser, otturatore non girevole, un calcio in due parti e una peculiare sicura dotata di un uncino. Dopo alcune prove e piccole modifiche, il modello definitivo venne immesso in servizio nel 1897 (trentesimo anno di regno di Mutsuhito) con la designazione 三十年式歩兵銃, in caratteri occidentali Sanjū-nen-shiki hoheijū e traducibile come "fucile Type 30".[1][2] Nel complesso l'arsenale Koishikawa fabbricò circa 554.000 pezzi fino al 1905.[3][4]

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Il fucile impiegava la cartuccia 6,5 × 50 mm Arisaka e poteva essere equipaggiato con una baionetta Type 30. Gli organi di mira erano costituiti da una tacca di mira infissa in cima alla canna e da un alzo posteriore sistemato sul castello che poteva essere impostato fino a una distanza di 2000 metri. Il Type 30 è facilmente riconoscibile dal piccolo uncino che sporge a sinistra della sicura, inclusa nella testa posteriore dell'otturatore.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

Carabina Type 30[modifica | modifica wikitesto]

Il Type 30 venne sviluppato in versione carabina per l'impiego nei reparti di cavalleria, che necessitavano di un'arma da fuoco più maneggevole rispetto a un normale fucile: la carabina Type 30 era lunga 960 mm e pesava 3,3 chili; la canna misurava 480 mm[4] e non implementava l'aggancio per la baionetta. La fabbricazione, demandata all'arsenale Koishikawa, si attestò tra le 40.000[4] e le circa 45.000 unità.[3]

Fucile Type 35[modifica | modifica wikitesto]

Poiché la marina imperiale giapponese non era del tutto soddisfatta del Type 30 che equipaggiava le proprie unità di terra, al principo del XX secolo richiese all'arsenale Koishikawa di elaborarne una versione migliorata. L'incarico fu assegnato al capitano Kijirō Nambu che lo completò nel 1902, quando la marina adottò ufficialmente il nuovo fucile denominato Type 35: implementava nuovi organi di mira e una camera di scoppio ridisegnata per migliorare l'incameramento della cartuccia; l'otturatore ebbe il pomo della maniglia più grande e la testa meglio progettata, oltre a un piccolo foro (sito nel pieno) per facilitare la fuoriuscita dei gas derivati dallo sparo.[1] Infine era stato aggiunto un coperchio anti-polvere all'otturatore[4] e la sicura era divenuta rotondeggiante e senza uncino.[2] Rappresentava nel complesso la chiara evoluzione del Type 30 nel successivo fucile Type 38, che sarebbe divenuto la principale arma d'ordinanza dell'esercito nipponico. Il Type 35 fu cionostante prodotto in appena 36.000 pezzi dall'arsenale Koishikawa, alcuni dei quali furono venduti al Regno del Siam.[4] Rimase in servizio solo fino al 1905, quando fu rimpiazzato dal Type 38.[1]

Impiego operativo[modifica | modifica wikitesto]

Il Type 30 fu l'arma in dotazione alla fanteria giapponese nel corso della guerra contro la Russia zarista tra il 1904 e il 1905. Nel corso delle battaglie sostenute nella Cina nord-orientale, il fucile dette prova di essere troppo sensibile alla polvere, all'acqua e ai detriti che inceppavano il meccanismo di sparo;[4] inoltre lo stesso otturatore si dimostrò di fattura troppo complessa.[3] Nonostante questi problemi di affidabilità, il Type 30 continuò a essere utilizzato nei decenni successivi fino alla seconda guerra mondiale compresa.

Altri utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

  • Estonia: diversi esemplari vennero convertiti per poter impiegare la cartuccia .303 British
  • Finlandia
  • Indonesia: diversi esemplari catturati alle forze nipponiche durante il secondo conflitto mondiale
  • Malesia: diversi esemplari catturati alle forze nipponiche durante il secondo conflitto mondiale
  • Taiwan: diversi esemplari catturati durante la seconda guerra sino-giapponese
  • 中國工農紅軍軍旗.svg: diversi esemplari catturati durante la seconda guerra sino-giapponese

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Fucili e carabine "Arisaka". URL consultato il 28 luglio 2014.
  2. ^ a b c Arisaka Variants. URL consultato il 1º aprile 2014.
  3. ^ a b c Arisaka Type 30. URL consultato il 1º aprile 2014.
  4. ^ a b c d e f Rifles of Imperial Japan. URL consultato il 28 luglio 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]