Aripiprazolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Aripiprazolo
Aripiprazole.png
Nome IUPAC
7-[4-[4-(2,3-dichlorophenyl)
piperazin-1-yl]butoxy]-
3,4-dihydro-1H-quinolin-2-one
Nomi alternativi
-
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C23H27Cl2N3O2
Massa molecolare (u) 448.385 g/mol
Numero CAS [129722-12-9]
PubChem ?
DrugBank ?
SMILES ?
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.)  ?
Potere rotatorio specifico  ?
Solubilità in acqua  ?
Temperatura di fusione  ?
Temperatura di ebollizione  ?
ΔcombH0 (kJ·mol−1)  ?
Dati farmacocinetici
Biodisponibilità 87%
Metabolismo Fegato
Emivita 75 - 146 ore
Escrezione Feci e Urine
Indicazioni di sicurezza

Aripiprazolo, un derivato del chinolinone, è il principio attivo di un nuovo antipsicotico atipico distribuito dalla casa farmaceutica Bristol-Myers Squibb, prodotto da Otsuka Pharmaceutical Co,. Ltd. e venduto con il brand Abilify. L'Aripiprazolo è indicato per il trattamento della schizofrenia e del disturbo bipolare (o psicosi maniaco-depressiva).

Effetti indesiderati[modifica | modifica wikitesto]

Fra gli effetti indesiderati più comuni: Mal di testa, stanchezza o debolezza inusuali, nausea, vomito, una sensazione spiacevole a livello dello stomaco, costipazione, sensazione di testa leggera, difficoltà nel dormire, irrequietezza, sonnolenza, agitazione e visione offuscata. Più raramente si mostrano contrazioni incontrollabili o movimenti a scatto e convulsioni, febbre, indolenzimento muscolare, respiro accelerato, sudorazione, coscienza ridotta e improvvisi cambi di pressione e del ritmo cardiaco.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]