Ariocarpus retusus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ariocarpus retusus
Ariocarpus retusus Flower.jpg
Ariocarpus retusus in coltivazione
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Caryophyllidae
Ordine Caryophyllales
Famiglia Cactaceae
Sottofamiglia Cactoideae
Tribù Cacteae
Sottotribù Thelocactinae
Genere Ariocarpus
Specie A. retusus
Nomenclatura binomiale
Ariocarpus retusus
Scheidw., 1938

L'Ariocarpus retusus (Scheidw., 1938) è una pianta succulenta della famiglia delle Cactaceae[2].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È una pianta bassa, spesso cespitosa, che cresce al livello del terreno.
La radice è tuberosa e carnosa, i tubercoli sono di color grigio bluastro opaco, più o meno eretti, lunghi fino a 4 cm, larghi circa 3 cm, spessi, lisci, a volte leggermente arrotondati all'apice.
I fiori sono bianchi sericei, di 4–5 cm[3], prodotti in autunno, il frutto è bianco verdastro secco a maturità, semi neri.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È una specie ad ampia distribuzione e perciò molto variabile; abita la parte centro meridionale del deserto di Chihuahua, ad altezze tra 1300 e 2000 m s.l.m. L'habitat è il cosiddetto "matorral xerofilo" generalmente su colline calcaree in pieno sole.

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La vulnerabilità di questa specie è stata classificata come: media, specie relativamente abbondante (vedi CITES appendice I).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Ariocarpus retusus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ A. retusus in The Plant List. URL consultato il 3 gennaio 2014.
  3. ^ A. retusus. URL consultato il 3 gennaio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica