Argens (fiume)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Argens
Argens
Stato Francia Francia
Regioni Provenza-Alpi-Costa Azzurra Provenza-Alpi-Costa Azzurra
Lunghezza 116 km
Portata media 1 820 m³/s
Bacino idrografico 2600 km²
Altitudine sorgente 1853 m s.l.m.
Nasce Seillons-Source-d'Argens
Sfocia Mar Mediterraneo

L'Argens (Argenç in occitano provenzale secondo la Norma classica od Argèns secondo la norma mistraliana) è un fleuve côtier, secondo la terminologia francese,[1] il cui corso si sviluppa interamente nel dipartimento francese del Varo e che si getta nel Mar Mediterraneo.

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Il nome Argens si riferisce semplicemente al colore delle sue acque «bianche come l'argento».[2]

Tragitto[modifica | modifica sorgente]

Comuni attraversati[modifica | modifica sorgente]

Il fiume attraversa Seillons-Source-d'Argens, nel cui territorio è sita la sorgente, Châteauvert, Correns, Montfort-sur-Argens, Carcès, Le Thoronet, Lorgues, Taradeau, Vidauban, Les Arcs-sur-Argens, Le Muy, Roquebrune-sur-Argens, Puget-sur-Argens, Fréjus, ove si getta nel Mar Mediterraneo. La sua lunghezza totale è di 116 chilometri.

Affluenti[modifica | modifica sorgente]

Idrologia[modifica | modifica sorgente]

L'Argens è un corso d'acqua non molto ricco, ma sufficientemente dotato di acqua per l'intero anno (Né tuttavia stato privo nel settembre 2007.[3]). La sua portata è stata osservata per un periodo di 37 anni (1970 – 2007), a Roquebrune-sur-Argens al suo sbocco in mare.[4] Il suo bacino è di 2.530 km² e la sua portata media interannuale a Roquebrune-sur-Argens è di 17,9 m³ al secondo. L'Argens presenta fluttuazioni stagionali moderate e vi si possono distinguere due periodi nell'anno. Il periodo di piena va dall'autunno alla primavera e la portata mensile va, in questo intervallo di tempo, da 16 a 33 m³ al secondo, ottobre e maggio inclusiu, con un massimo netto in gennaio di 32,8 m³ ed in febbraio di 29,0 m³. Da questi valori si scende rapidamente nel periodo di magra fra giugno e settembre quando, nel mese di agosto, tocca il minimo di 6,08 m³ al secondo.

Le oscillazioni tuttavia di breve periodo possono essere maggiori e variano di anno in anno.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Questa denominazione si applicherebbe in Italia a fiumi come il Rubicone
  2. ^ (FR) Ernest Nègre, Toponymie générale de la France : étymologie de 35 000 noms de lieux, Librairie Droz, Genève, 1990, Volume I : Formations préceltiques, celtiques, romanes. Notice 5027, p 10597
  3. ^ Fonte : (FR) France 2, journal de Télématin, 2007-10-02 mardi.
  4. ^ Banque Hydro - Station Y5312010 - L'Argens à Roquebrune-sur-Argens (Synthèse)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]