Area metropolitana di Milano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vista notturna dell'area metropolitana di Milano.

L'area metropolitana di Milano (da non confondere con l'ente Città Metropolitana di Milano di prossima attuazione), denominata la Grande Milano[1], è l'area che circonda la città di Milano. Secondo l'OCSE, essa comprende le province di Milano, Bergamo, Como, Lecco, Lodi, Monza e Brianza, Pavia, Varese e la piemontese provincia di Novara[2] e con una popolazione di 7,4 milioni di abitanti[3] (8 123 020 al 31 dicembre 2013)[4] su una superficie di 13.110,64 km²[5], è la prima area metropolitana italiana e tra le prime dieci dell'Unione Europea per popolazione.[6] In base a diversi metodi di identificazione delle aree metropolitane, esistono altre delimitazioni dell'area metropolitana di Milano.

Collocazione geografica[modifica | modifica wikitesto]

L'area metropolitana di Milano secondo l'OCSE. In rosso sono evidenziate le province di Bergamo, Como, Lecco, Lodi, Milano, Monza, Pavia, Novara e Varese.

L'area metropolitana milanese è situata nell'Italia settentrionale, occupando il territorio di parte della Lombardia occidentale. Il territorio si estende dal confine alpino con la Svizzera al Po: è composto prevalentemente da aree prealpine e pianeggianti. È attraversato da numerosi corsi d'acqua (i principali sono l'Adda, il Ticino, il Po, il Lambro, il Seveso, l'Olona, oltre alla rete dei Navigli) e tocca le sponde di tre laghi: Maggiore, di Como e di Lugano. Al suo interno sono presenti un numero notevole di parchi naturali (Parco Nord, Parco Agricolo Sud Milano, Parco dell'Adda, Parco del Ticino, Parco delle Groane, Parco della Pinetina) e di aree protette.

La forte vicinanza con l'Area metropolitana di Torino (solo circa 150 km tra i due capoluoghi di Regione, collegati da un'autostrada in corso di ampliamento e dalla linea TAV dedicata al collegamento diretto delle due città) ha suscitato ultimamamente in rappresentanti politici, economici, culturali e sociali il desiderio e la volontà di lavorare per una integrazione delle due aree metropolitane al fine di sfruttare eventuali sinergie per un vantaggio reciproco. Si è arrivati nel linguaggio comune alla definizione di MI-TO per indicare un'unica area metropolitana, anche se tuttavia le eventuali sinergie e cooperazioni rimangono ancora sulla carta.

L'area metropolitana milanese è in posizione strategica all'interno dell'Unione Europea: è il margine meridionale della fascia urbanizzata chiamata Blue Banana (che parte da Londra e arriva appunto a Milano). Recentemente, inoltre, è stata anche identificata come il vertice meridionale del Pentagono industriale[7] (gli altri vertici sono Parigi, Londra, Amburgo e Monaco di Baviera) ed è collocata più o meno a metà del percorso del Corridoio 5.

Area urbana di Milano[modifica | modifica wikitesto]

L'area metropolitana comprende al suo interno l'area urbana di Milano di circa 5 milioni di abitanti, che comprende a sua volta oltre all'intera provincia di Milano l'intera provincia di Monza e Brianza[8][9]

Provincia Comune Superficie
(in km²)
Popolazione[10]
Lombardia Lombardia
Provincia di Milano Categoria:Comuni della provincia di Milano 1.620,01 3.127.047
Provincia di Monza e Brianza Categoria:Comuni della provincia di Monza e della Brianza 405,80 842.114
Provincia di Varese Saronno 10,9 38.864
Caronno Pertusella 8,0 15.776
Gerenzano 9,8 10.215
Origgio 8,1 7.290
Uboldo 10,6 10.320
Marnate 4,8 7.050
Castellanza 6,0 14.409
Busto Arsizio 30,0 81.883
Lonate Pozzolo 29,0 12.012
Ferno 8,5 6.886
Cardano al Campo 9,0 14.435
Samarate 15,0 16.269
Gallarate 20,97 51.238
Casorate Sempione 6,9 5.749
Somma Lombardo 30,0 17.290
Arsago Seprio 10,0 4.858
Cassano Magnago 12,0 21.404
Cairate 11,3 7.815
Fagnano Olona 8,6 11.963
Solbiate Olona 4,9 5.613
Olgiate Olona 7,0 12.094
Gorla Minore 7,9 8.438
Gorla Maggiore 5,3 5.106
Tradate 21 17.730
Cislago 10 9.938
Vergiate 21,61 8.987
Carnago 6 6.386
Albizzate 3 5.196
Besnate 7,68 5.380
Cavaria con Premezzo 3,23 5.597
Jerago con Orago 4 5.100
Oggiona con Santo Stefano 2 4.355
Angera 17 5.688
Lonate Ceppino 4 4.858
Solbiate Arno 3,01 4.309
Golasecca 7 2.646
Castelseprio 3 1.288
Gornate-Olona 4 2.205
Castiglione Olona 7 7.852
Vizzola Ticino 7 583
Sesto Calende 23,89 10.846
Taino 7 3.753
Cadrezzate 5 1.783
Osmate 3 745
Mercallo 5 1.814
Mornago 12 4.815
Sumirago 11 6.230
Marnate 4,8 7.050
Comabbio 4 1.164
Provincia di Como Turate 10,1 9.001
Rovello Porro 5,8 6.059
Cabiate 3,2 7.319
Mariano Comense 13,7 23.680
Carugo 4,1 6.239
Arosio 2,7 4.881
Rovellasca 3,3 7.497
Mozzate 10 8.238
Locate Varesino 5 4.204
Carbonate 5,17 2.932
Albavilla 10,55 6.233
Albese con Cassano 8 4.107
Alserio 1 1.192
Alzate Brianza 7 5.090
Anzano del Parco 3 1.730
Brenna 4,9 1.963
Cabiate 3,2 7.319
Cantù 23,18 39.036
Canzo 11,8 5.181
Carimate 5 4.276
Carugo 4,12 6.239
Caslino d'Erba 7 1.752
Castelmarte 1 1.301
Cermenate 8,1 8.998
Cucciago 4 3.423
Erba 18,13 16.958
Eupilio 6 2.771
Figino Serenza 4 5.192
Fino Mornasco 7,26 9.546
Inverigo 9 8.856
Lambrugo 1,92 2.408
Longone al Segrino 1,53 1.782
Lurago d'Erba 5 5.280
Merone 3 4.161
Monguzzo 3 2.175
Montorfano 3,53 2.677
Novedrate 2 2.916
Orsenigo 4,5 2.758
Ponte Lambro 3 4.455
Proserpio 2 903
Pusiano 3 1.309
Tavernerio 11 5.755
Vertemate con Minoprio 5,77 4.008
Provincia di Lecco Airuno 4 3.001
Annone di Brianza 5 2.306
Abbadia Lariana 17 3.305
Barzago 3,59 2.555
Barzanò 3,58 5.197
Bosisio Parini 6,6 3.484
Brivio 7,92 4.763
Bulciago 3 3.010
Calco 4,62 5.085
Casatenovo 12,7 12.645
Cassago Brianza 3 4.356
Castello di Brianza 3,63 2.460
Cernusco Lombardone 3 3.883
Cesana Brianza 3,42 2.333
Civate 9,06 4.018
Colle Brianza 8 1.739
Costa Masnaga 5 4.776
Cremella 1,75 1.776
Dolzago 2 2.281
Ello 2,41 1.253
Garbagnate Monastero 3 2.426
Imbersago 3 2.426
Lierna 11 2.242
Lecco 45 47.366
Lomagna 3 4.785
Mandello del Lario 41 10 628
Merate 11 14.850
Missaglia 11 8.542
Molteno 3 3.519
Montevecchia 5 2.507
Monticello Brianza 4 4.237
Nibionno 3,6 3.635
Oggiono 7,90 8.815
Olgiate Molgora 7,25 6.288
Olginate 7 7.150
Osnago 4,42 4.803
Paderno d'Adda 3 3.931
Perego 4 1.724
Robbiate 4 5.991
Rogeno 4,84 3.195
Rovagnate 4,26 2.942
Santa Maria Hoè 2,8 2.240
Sirone 3 2.369
Sirtori 4 2.956
Suello 2 1.681
Valgreghentino 6 3.363
Verderio Inferiore 3 2.900
Verderio Superiore 2 2.711
Viganò 1 1.943
TOTALE 2945,55 4.937.086

Economia[modifica | modifica wikitesto]

L'economia dell'area è caratterizzata da una grande varietà di settori in cui essa è sviluppata. Si va dai settori tradizionali, come agricoltura ed allevamento, all'industria pesante e leggera, ma anche il terziario ha avuto un forte sviluppo negli ultimi decenni.

L'agricoltura è stata la base dello sviluppo economico dell'area metropolitana. Per prima è stata investita dal processo di meccanizzazione e ristrutturazione. La meccanizzazione, grazie all'utilizzo di macchinari sempre più complessi, ha portato ad un incremento della produzione agricola mentre la ristrutturazione del territorio, attraverso la costruzione ed ammodernamento di canali e la bonifica delle zone paludose ha permesso di migliorare la qualità della produzione agricola. L'agricoltura della verte principalmente sulla produzione di cereali (mais, soia, frumento), ortaggi, frutta (pere e meloni) e vino. Molto sviluppata è la produzione di foraggi, usati per l'allevamento di bovini e suini.

L'industria è dominata da imprese di piccole e medie dimensioni, perlopiù a conduzione familiare, ma anche da grandi aziende (soprattutto straniere). È fiorente in molti settori, particolarmente in quelli meccanico, elettronico, metallurgico, tessile, chimico e petrolchimico, farmaceutico, alimentare, editoriale, calzaturiero e del mobile. Milano e provincia coprono più del 40% delle imprese dell'industria lombarda.

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Strade e autostrade[modifica | modifica wikitesto]

Aeroporto di Milano-Malpensa

L'area metropolitana di Milano possiede una rete stradale ed autostradale ben sviluppata e ben connessa con le principali città italiane (es.: la A1 collega Milano a Bologna, Firenze, Roma e Napoli, la A4 attraversa la Lombardia unendola a Torino, Venezia e Trieste) e con l'Europa. Per il futuro è prevista la realizzazione di nuovi tratti autostradali: la BreBeMi, che collegherà la città di Milano a Brescia passando per la bassa bergamasca; la Pedemontana Lombarda, che unirà l'A4 (dal casello di Dalmine) a Lecco, Monza, Como e Malpensa. Infine, la tangenziale Est Esterna di Milano servirà ad alleggerire il traffico sulla tangenziale est di Milano diretto dall'A1 verso la A4 e viceversa.

Ferrovie[modifica | modifica wikitesto]

La rete ferroviaria è abbastanza capillare ed è gestita da trenord. Il sistema ferroviario verte sulla stazione Centrale di Milano, Stazione di Milano Porta Garibaldi e Milano Cadorna. Nel 2008 è stato completato il passante ferroviario di Milano che permette di attraversare la città in treno da est ad ovest.

Aeroporti[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente l'area metropolitana di Milano è servita principalmente da tre aeroporti:

Metropolitana e linee suburbane[modifica | modifica wikitesto]

All'interno dell'area metropolitana milanese è presente una rete di trasporti su ferro basata su due pilastri, strettamente interconnessi tra loro: la rete della metropolitana di Milano e la rete ferroviaria suburbana.

Sono in fase di realizzazione le linee M4 (collegherà Lorenteggio a Linate) ed M5 (da Porta Garibaldi a Bignami) della metropolitana mentre sono in fase di progettazione o realizzazione i prolungamenti delle linee già esistenti mentre per le linee suburbane è in corso di elaborazione la linea S7, che collega la stazione di Milano Porta Garibaldi a quella di Lecco passando per Molteno, e la linea S12, che collegherà la stazione di Saronno a quella di Melegnano. Troviamo collegamenti con tutta la Lombardia.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ufficio stampa
  2. ^ OECD Territorial Review - Milan, Italy
  3. ^ (EN) OCSE, Territorial reviews, Milan, Italy, pp. 26.
  4. ^ Dato Istat al 31-12-2013
  5. ^ ISTAT - Superficie dei comuni, province e regioni al Censimento 2011
  6. ^ European Spatial Planning Observation Network, Study on Urban Functions (Project 1.4.3), Final Report, Chapter 3, (ESPON, 2007) page 241-243
  7. ^ http://ec.europa.eu/regional_policy/sources/docgener/presenta/working2008/work_en.pdf.
  8. ^ Decisione del Consiglio dei Ministri n.52 del 2012
  9. ^ (EN) Demographia World Urban Areas, demographia.com. URL consultato il 20 luglio 2013.
  10. ^ Dati ISTAT relativi a dine periodo di febbraio 2010 [1]