Arco di Trionfo del Carrousel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arco di Trionfo du Carrousel

L’Arc de Triomphe du Carrousel è un arco trionfale di Parigi costruito tra il 1807 ed il 1809 in stile neoclassico.

Posizione[modifica | modifica sorgente]

Congiunge il cortile del Louvre ai giardini delle Tuileries. All’epoca della sua costruzione, era situato molto vicino all’oggi distrutto Palazzo delle Tuileries. Fa parte della cosiddetta Axe historique, linea delineatasi durante lo sviluppo urbanistico della capitale: essa percorre in linea retta diverse zone centrali di Parigi: a partire dal Louvre, passa per l’Arc de Triomphe de l'Étoile, per poi arrivare al postmoderno Arco de La Défense, simbolo del quartiere omonimo.

Napoleone davanti all’arco nel 1810, acquaforte

Storia della costruzione[modifica | modifica sorgente]

Fu fatto costruire da Napoleone I per commemorare le sue vittorie militari, sul modello dell'Arco di Constantino I (312 d.C.) a Roma. Nell’arco del Carrousel sono presenti anche delle aperture laterali che consentono di passare sotto l’arco da sinistra a destra e viceversa.

Vennero incaricati della sua costruzione gli architetti Charles Percier e Pierre-François-Léonard Fontaine. Venne inoltre scelto Charles Meynier per il progetto delle decorazioni plastiche. Ispirate alla battaglia di Austerlitz, queste furono eseguite da scultori vari e riproducono anche diverse scene ispirate alle trattative di pace.

La quadriga posta sulla costruzione era stata trasferita da piazza San Marco in precedenza (nel 1798 dopo le campagne d'Italia). Dopo la Restaurazione, con la disfatta napoleonica, essa ritornò comunque a Venezia, per poi essere sostituita, sull'arco del Carrousel, da una copia.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]