Arco Bahai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'Arco Bahai è un complesso di edifici amministrativi del Centro Mondiale Bahai disposti ad arco sul Monte Carmelo a Haifa, in Israele.

Il complesso dell'Arco Bahai

Comprende la Casa Universale di Giustizia, il Centro Internazionale di Insegnamento, l'Archivio Internazionale Bahai e il Centro per lo studio dei testi sacri bahai.

È prevista altresì la costruzione della Libreria Internazionale Bahai, ma non ancora effettuata.

Simbolismo[modifica | modifica sorgente]

Bahá'u'lláh, il fondatore della religione bahai, aveva scritto che Dio avrebbe levato il suo arco sul Monte Carmelo e che questa montagna sarebbe stato il posto del suo trono[1].

Questa profezia fu interpretata da Shoghi Effendi, il Custode della Fede, diretta alla futura Casa Universale di Giustizia, la supprema istituzione di governo bahai, e alle altre istituzioni che sarebbero dovuto sorgere sul Monte Carmelo[2].

Shoghi Effendi decise che gli edifici di queste istituzioni avrebbero dovuto essere dislocati sul terreno seguendo una linea ad arco ed essere circondati da giardini[3].

Il fulcro dell'arco sarebbero stati i giardini monumentali che avrebbero ospitato le sepolture di alcuni membri della famiglia di Bahá'u'lláh[4].

Edifici[modifica | modifica sorgente]

Archivio Internazionale Bahai

Il primo edificio essere stato costruito fu l'Archivio Internazionale Bahai.

Shoghi Effendi ne scelse il sito e lo stile neoclassico, che fu poi usato come punto di riferimento stilistico e come modello per le altre costruzioni[5].

Shoghi Effendi supervisionò la costruzione dell'Archivio internazionale, ma non poté vederne il completamento a causa del suo improvviso decesso né le manifestazioni che seguirono la sua inaugurazione.

Il completamento dei lavori di edificazione dell'Archivio fu seguito dalle Mani della Causa che lo aprirono ai visitatori bahai nel 1961[6].

Nel 1972 la Casa Universale di Giustizia iniziò la costruzione dell'edificio da destinare a propria sede[7].

Casa Universale di Giustizia Bahai, Haifa

L'architetto incaricato della progettazione della Casa di Giustizia fu Hossein Amanat; la costruzione dell'edificio iniziò nel 1973 e fu ultimata nel 1982[8].

La Casa Universale di Giustizia si trova su culmine dell'arco; comprende il salone delle riunioni, la sala ricevimento, quella della biblioteca, dei locali per gli uffici e altri locali destinati a scopi istituzionali[9].

La costruzione degli edifici per il Centro per lo Studio dei Testi Sacri e per il Centro Internazionale di Insegnamento fu annunziata nel 1987 e iniziata nel 1992[10].

Il Centro per lo Studio dei Testi Sacri fu completato nel 1999 e quello l'insegnamento nel 2000[11].

La Libreria Internazionale Bahai non è stato ancora costruita anche se ne è già stata pianificata la collocazione al punto finale est dellarco[12].

Tutti gli edifici sono dotati di rifugi antibomba e collegati tra di loro con passaggi sotterranei[13]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Peter Smith, Op. cit. in bibliografia.
  2. ^ Peter Smith, Op. cit.
  3. ^ Peter Smith, Op. cit.
  4. ^ Rabbani, Op. cit. in bibliografia, p. 261.
  5. ^ Peter Smith, Op. cit.
  6. ^ Peter Smith, Op. cit.
  7. ^ Peter Smith, Op. cit.
  8. ^ Peter Smith, Op. cit.
  9. ^ Peter Smith, Op. cit.
  10. ^ Peter Smith, Op. cit.
  11. ^ Peter Smith, Op. cit.
  12. ^ Peter Smith, Op. cit.
  13. ^ I giardini bahai.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • H.M. Balyuzi, `Abdu'l-Bahá: The Centre of the Covenant of Bahá'u'lláh. Oxford, George Ronald, 2001. ISBN 0853980438.
  • E. Braun, A Crown of Beauty, The Bahá'í Faith and the Holy Land. Oxford, George Ronald, 1982. ISBN 0853981396.
  • Seena B. Fazel, The Baha'is of Iran: Socio-historical studies. New York, NY: Routledge. ISBN 0203002806.
  • Rabbani, The Ministry of the Custodians 1957-1963. Bahá'í World Centre, 1992. ISBN 085398350X.
  • Peter Smith, An Introduction to the Baha'i Faith. Cambridge, Cambridge University Press, 2008. ISBN 0521862515.
  • Adib Taherzadeh, The Revelation of Bahá'u'lláh. Oxford, George Ronald, 1977. ISBN 0853980713.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]


Bahai Portale Bahai: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Bahai

Coordinate: 32°48′52″N 34°59′13″E / 32.814444°N 34.986944°E32.814444; 34.986944