Arcidiocesi di São Luís do Maranhão

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcidiocesi di São Luís do Maranhão
Archidioecesis Sancti Ludovici in Maragnano
Chiesa latina
SaoLuis-Cathedral.jpg
Regione ecclesiastica Nordeste 5
Diocesi suffraganee
Bacabal, Balsas, Brejo, Carolina, Caxias do Maranhão, Coroatá, Grajaú, Imperatriz, Pinheiro, Viana, Zé Doca
Arcivescovo metropolita José Belisário da Silva
Sacerdoti 73 di cui 60 secolari e 13 regolari
13.054 battezzati per sacerdote
Religiosi 23 uomini, 227 donne
Diaconi 1 permanenti
Abitanti 1.323.000
Battezzati 953.000 (72,0% del totale)
Superficie 13.122 km² in Brasile
Parrocchie 46
Erezione 30 agosto 1677
Rito romano
Indirizzo C.P. 11, Avenida Dom Pedro II s/n, 65010-450 São Luís, MA, Brazil
Sito web www.arquidiocesedesaoluis.com.br
Dati dall'Annuario Pontificio 2011 * *
Chiesa cattolica in Brasile

L'arcidiocesi di São Luís do Maranhão (in latino: Archidioecesis Sancti Ludovici in Maragnano) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica appartenente alla regione ecclesiastica Nordeste 5. Nel 2010 contava 953.000 battezzati su 1.323.000 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo José Belisário da Silva.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi comprende i seguenti comuni dello stato brasiliano del Maranhão: São Luís, Axixá, Humberto de Campos, Icatu, Morros, Paço do Lumiar, Raposa, Rosário, Santa Rita e São José de Ribamar.

Sede arcivescovile è la città di São Luís, dove si trova la cattedrale di Nostra Signora della Vittoria.

Il territorio è suddiviso in 46 parrocchie, raggruppate in 10 foranie: Nossa Senhora da Vitória, Anjo da Guarda, São Luís Rei de França, Nossa Senhora da Conceição, São Judas Tadeu, Nossa Senhora de Nazaré, São Francisco e Santa Clara, São Cristóvão, São Josè de Ribamar, São Benedito.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi di São Luís do Maranhão fu eretta il 30 agosto 1677 con la bolla Super universas di papa Innocenzo XI, ricavandone il territorio dalla diocesi di Olinda (oggi arcidiocesi di Olinda e Recife). Già dal 15 luglio 1614 in forza della bolla In super eminente Militanti Ecclesiae di papa Paolo V il territorio della diocesi era divenuto un'amministrazione ecclesiastica dipendente dalla prelatura territoriale del Pernambuco, da cui trasse origine la diocesi di Olinda. Originariamente la diocesi di São Luís do Maranhão era suffraganea del patriarcato di Lisbona.

Il 4 marzo 1720 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Belém do Pará (oggi arcidiocesi).

Il 5 giugno 1828 per effetto della bolla Romanorum Pontificum di papa Leone XII entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di San Salvador di Bahia.

Il 20 febbraio 1902 cedette un'altra porzione di territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi del Piauí (oggi arcidiocesi di Teresina).

Il 1º maggio 1906 entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Belém do Pará.

Il 2 dicembre 1921 la diocesi è stata elevata al rango di arcidiocesi.

Il 10 febbraio 1922 ha ceduto un'ulteriore porzione di territorio a vantaggio dell'erezione della prelatura territoriale di São José do Grajaú (oggi diocesi di Grajaú) e contestualmente l'arcidiocesi è divenuta sede metropolitana con la bolla Rationi congruit di papa Pio XI.

Successivamente ha ancora ceduto a più riprese ulteriori porzioni di territorio a vantaggio dell'erezione di nuove circoscrizioni ecclesiastiche e precisamente:

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Antônio de Santa Maria † (1677 - 1677 deceduto)
  • Gregório dos Anjos † (30 agosto 1677 - 11 maggio 1689 deceduto)
  • Francisco de Lima (Lemos), O.Carm. † (19 dicembre 1691 - 22 agosto 1695 nominato vescovo di Olinda)
  • Timóteo do Sacramento, O.S.P.P.E. † (17 dicembre 1696 - 1700 dimesso)
  • José Delgarte, O.SS.T. † (5 ottobre 1716 - 23 dicembre 1724 deceduto)
  • Manoel da Cruz Nogueira, O.Cist. † (3 settembre 1738 - 15 dicembre 1745 nominato vescovo di Mariana)
  • Francisco de São Tiago, O.F.M.Obs. † (15 dicembre 1745 - 12 dicembre 1752 deceduto)
  • Antônio de São José Moura Marinho, O.S.A. † (19 luglio 1756 - 20 luglio 1778 nominato arcivescovo di San Salvador di Bahia)
  • Jacinto Carlos da Silveira † (1º marzo 1779 - 29 aprile 1780 dimesso)
  • José do Menino Jesus, O.C.D. † (18 settembre 1780 - 18 luglio 1783 nominato vescovo di Viseu)
  • Antônio de Pádua e Belas, O.F.M.Ref. † (18 luglio 1783 - 28 agosto 1794 dimesso)
  • Joaquim Ferreira de Carvalho † (1º giugno 1795 - 26 aprile 1801 deceduto)
  • Luiz de Brito Homem † (24 maggio 1802 - 10 dicembre 1813 deceduto)
  • Joaquim de Nossa Senhora de Nazareth Oliveira e Abreu, O.F.M.Ref. † (23 agosto 1819 - 3 maggio 1824 nominato vescovo di Coimbra)
  • Marcos Antônio de Souza † (25 giugno 1827 - 29 novembre 1842 deceduto)
  • Carlos de São José e Souza, O.C.D. † (22 gennaio 1844 - 3 aprile 1850 deceduto)
  • Manoel Joaquim da Silveira † (5 settembre 1851 - 5 gennaio 1861 nominato arcivescovo di San Salvador di Bahia)
  • Luiz da Conceição Saraiva, O.S.B. † (22 luglio 1861 - 26 aprile 1876 deceduto)
  • Antônio Cândido Alvarenga † (21 settembre 1877 - 28 novembre 1898 nominato vescovo di San Paolo)
  • Luis de Salles Pessoa † (1898 - 1898 deceduto)
  • Antônio Xisto Albano † (23 marzo 1901 - 14 dicembre 1905 dimesso)
  • Santino Maria da Silva Coutinho † (9 settembre 1906 - 6 dicembre 1906 nominato arcivescovo di Belém do Pará)
  • Francisco de Paula Silva, C.M. † (18 aprile 1907 - 4 giugno 1918 deceduto)
  • Helvécio Gomes de Oliveira, S.D.B. † (18 giugno 1918 - 10 febbraio 1922 nominato arcivescovo coadiutore di Mariana)
  • Octaviano Pereira de Albuquerque † (27 ottobre 1922 - 16 dicembre 1935 nominato arcivescovo, titolo personale, di Campos)
  • Carlos Carmelo de Vasconcelos Motta † (19 dicembre 1935 - 13 agosto 1944 nominato arcivescovo di San Paolo)
  • Adalberto Accioli Sobral † (18 gennaio 1947 - 24 maggio 1951 deceduto)
  • José de Medeiros Delgado † (4 settembre 1951 - 10 maggio 1963 nominato arcivescovo di Fortaleza)
  • João José da Mota e Albuquerque † (28 aprile 1964 - 20 marzo 1984 dimesso)
  • Paulo Eduardo Andrade Ponte † (20 marzo 1984 - 21 settembre 2005 dimesso)
  • José Belisário da Silva, O.F.M., dal 21 settembre 2005

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2010 su una popolazione di 1.323.000 persone contava 953.000 battezzati, corrispondenti al 72,0% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1948 780.000 800.000 97,5 53 33 20 14.716 7 45 43
1965 1.500.000 1.600.000 93,8 89 51 38 16.853 51
1976 512.000 837.000 61,2 37 17 20 13.837 22 65 27
1980 538.000 548.000 98,2 47 21 26 11.446 29 155 17
1990 804.000 905.000 88,8 47 12 35 17.106 106 249 26
1999 821.000 1.097.122 74,8 99 51 48 8.292 112 241 33
2000 879.027 1.172.036 75,0 91 42 49 9.659 61 240 42
2001 877.000 1.181.000 74,3 92 43 49 9.532 61 240 30
2002 870.000 1.172.036 74,2 96 47 49 9.062 61 240 31
2003 887.000 1.195.000 74,2 95 46 49 9.336 61 240 32
2004 887.000 1.195.000 74,2 103 54 49 8.611 58 240 33
2010 953.000 1.323.000 72,0 73 60 13 13.054 1 23 227 46

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


Bandiera del Vaticano Arcidiocesi cattoliche del Brasile Bandiera del Brasile
Aparecida | Aracaju | Belém do Pará | Belo Horizonte | Botucatu | Brasília | Campinas | Campo Grande | Cascavel | Cuiabá | Curitiba | Curitiba degli Ucraini | Diamantina | Feira de Santana | Florianópolis | Fortaleza
Goiânia | Juiz de Fora | Londrina | Maceió | Manaus | Mariana | Maringá | Montes Claros | Natal | Niterói | Olinda e Recife | Palmas | Paraíba | Passo Fundo | Pelotas | Porto Alegre | Porto Velho | Pouso Alegre | Ribeirão Preto | Rio de Janeiro | San Paolo | San Salvador di Bahia | Santa Maria | São Luís do Maranhão | Sorocaba | Teresina | Uberaba | Vitória | Vitória da Conquista
diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi