Arcidiocesi di Ranchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcidiocesi di Ranchi
Archidioecesis Ranchiensis
Chiesa latina
Ranchi - Cathédrale Sainte-Marie - 1.jpg
Diocesi suffraganee
Daltonganj, Dumka, Gumla, Hazaribag, Jamshedpur, Khunti, Port Blair, Simdega
Arcivescovo metropolita cardinale Telesphore Placidus Toppo
Ausiliari Telesphore Bilung, S.V.D.,
Theodore Mascarenhas, S.F.X.
Sacerdoti 174 di cui 45 secolari e 129 regolari
671 battezzati per sacerdote
Religiosi 254 uomini, 724 donne
Abitanti 2.863.996
Battezzati 116.758 (4,1% del totale)
Superficie 5.299 km² in India
Parrocchie 31
Erezione 25 maggio 1927
Rito romano
Cattedrale Santa Maria
Indirizzo P.O. Box 5, Purulia Road, Ranchi-834001, Jharkhand, India
Sito web www.ranchiarchdiocese.org
Dati dall'Annuario Pontificio 2005 * *
Chiesa cattolica in India

L'arcidiocesi di Ranchi (in latino: Archidioecesis Ranchiensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica. Nel 2004 contava 116.758 battezzati su 2.863.996 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo cardinale Telesphore Placidus Toppo.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi comprende i distretti di Ranchi (in parte) e Lohardaga nello stato indiano del Jharkhand.[1]

Sede arcivescovile è la città di Ranchi, dove si trova la cattedrale di Santa Maria.

Il territorio è suddiviso in 31 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi di Ranchi fu eretta il 25 maggio 1927 con la bolla In omnes christiani di papa Pio XI, ricavandone il territorio dall'arcidiocesi di Calcutta, di cui originariamente era suffraganea.

Il 14 giugno 1951 e il 13 dicembre dello stesso anno cedette porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione rispettivamente delle diocesi di Sambalpur e di Raigarh-Ambikapur (oggi divisa in diocesi di Raigarh e diocesi di Ambikapur).

Il 19 settembre 1953 è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Mutant res di papa Pio XII.

Successivamente ha ceduto altre porzioni di territorio a vantaggio dell'erezione di nuove diocesi e precisamente:

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2004 su una popolazione di 2.863.996 persone contava 116.758 battezzati, corrispondenti al 4,1% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1949 346.578 7.950.000 4,4 172 48 124 2.014 124 234 50
1969 326.044 6.944.775 4,7 260 81 179 1.254 385 628 62
1980 344.904 3.215.000 10,7 270 90 180 1.277 438 862 66
1990 411.909 3.193.000 12,9 384 166 218 1.072 369 834 93
1999 107.852 1.872.324 5,8 155 35 120 695 244 576 28
2000 110.921 1.872.324 5,9 178 35 143 623 306 565 28
2001 113.645 2.454.044 4,6 176 42 134 645 254 593 28
2002 114.683 2.517.372 4,6 170 42 128 674 219 714 30
2003 115.201 2.796.892 4,1 183 51 132 629 257 688 30
2004 116.758 2.863.996 4,1 174 45 129 671 254 724 31

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.ranchiarchdiocese.org/history.htm

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi