Arcidiocesi di Panamá

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcidiocesi di Panamá
Archidioecesis Panamensis
Chiesa latina
Cascoviejo02.jpg
  Panama - Arcidiocesi di Panama.png
Diocesi suffraganee
Bocas del Toro, Chitré, Colón-Kuna Yala, David, Penonomé, Santiago de Veraguas
Arcivescovo metropolita José Domingo Ulloa Mendieta, O.S.A.
Ausiliari Pablo Varela Server
Arcivescovi emeriti José Dimas Cedeño Delgado
Sacerdoti 197 di cui 80 secolari e 117 regolari
3.216 battezzati per sacerdote
Religiosi 161 uomini, 218 donne
Diaconi 48 permanenti
Abitanti 704.117
Battezzati 633.705 (90,0% del totale)
Superficie 13.275 km² a Panamá
Parrocchie 88
Erezione 28 agosto 1513
Rito romano
Indirizzo Calle 1a Sur Carrasquilla, Apartado 6386, Panamá 5, Panamá
Dati dall'Annuario Pontificio 2005 * *
Chiesa cattolica a Panamá
La torre e le rovine della primitiva cattedrale di Santa María de La Antigua a Panamá Viejo.

L'arcidiocesi di Panamá (in latino: Archidioecesis Panamensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica. Nel 2004 contava 633.705 battezzati su 704.117 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo José Domingo Ulloa Mendieta, O.S.A.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi comprende la provincia di Panamá.

Sede arcivescovile è la città di Panamá, dove si trova la cattedrale dell'Assunzione di Maria Vergine.

Il territorio è suddiviso in 88 parrocchie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La diocesi di Santa María de La Antigua del Darién fu eretta il 28 agosto 1513 con la bolla Pastoralis officii debitum di papa Leone X. Si tratta della prima diocesi sulla terraferma americana. Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Siviglia.

Il 7 dicembre 1520 assunse il nome di diocesi di Panamá.

Il 24 aprile e il 3 novembre 1534 cedette porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione rispettivamente delle diocesi di Cartagena (oggi arcidiocesi) e di diocesi di León en Nicaragua.

Il 12 febbraio 1546 entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Lima.

Il 22 agosto dello stesso anno cedette un'altra porzione di territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Popayán (oggi arcidiocesi).

Nel 1751 ebbe la cattedra vescovile il primo vescovo panamense, Francisco Javier de Luna Victoria y Castro.

Il 22 aprile 1836 in virtù della bolla Romanorum Pontificum di papa Gregorio XVI la diocesi divenne suffraganea dell'arcidiocesi di Bogotá e tale rimase fino al 1901, quando entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Cartagena.

Il 29 novembre 1925 cedette un'altra porzione di territorio a vantaggio dell'erezione del vicariato apostolico del Darién e contestualmente fu elevata al rango di arcidiocesi immediatamente soggetta alla Santa Sede.

Il 6 marzo 1955 ha ceduto un'ulteriore porzione di territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di David e nel contempo è stata nuovamente elevata al rango di sede metropolitana con la bolla Etsi cotidie di papa Pio XII.

Il 21 luglio 1962, il 13 luglio 1963 e il 18 dicembre 1993 ha ceduto ancora porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione rispettivamente delle diocesi di Chitré, di Santiago de Veraguas e di Penonomé.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

  • Juan de Quevedo Villegas, O.F.M.Obs. † (9 settembre 1513 - 24 dicembre 1519 deceduto)
  • Vicente de Peraza (Pirez), O.P. † (5 dicembre 1520 - 1526 dimesso)
  • Martin de Bejar, O.F.M. † (1527 - 1530 deceduto)
  • Vicente Valverde Álvarez, O.P. † (1533 - ?)
  • Tomás de Berlanga, O.P. † (11 febbraio 1534 - 1537 dimesso)
    • Sede vacante (1537-1546)
  • Pablo de Torres, O.P. † (27 gennaio 1546 - 1560 deceduto)
  • Juan de Vaca (Baca), O.S.B. † (27 giugno 1561 - 1565 deceduto)
  • Francisco de Abrego † (15 febbraio 1566 - 26 luglio 1574 deceduto)
  • Manuel de Mercado Aldrete, O.S.H. † (28 marzo 1576 - 4 aprile 1580 deceduto)
  • Bartolomé de Ledesma, O.P. † (20 ottobre 1580 - 3 giugno 1583 nominato vescovo di Antequera)
    • Sede vacante (1583-1587)
  • Bartolomé Martinez Menacho y Mesa (Mechado) † (27 aprile 1587 - 30 aprile 1593 nominato arcivescovo di Santafé en Nueva Granada)
  • Pedro Duque de Rivera, S.J. † (27 luglio 1594 - dicembre 1594 deceduto)
    • Sede vacante (1594-1598)
  • Antonio Calderón de León † (25 maggio 1598 - 4 luglio 1605 nominato vescovo di Santa Cruz de la Sierra)
  • Agustín de Carvajal, O.S.A. † (18 luglio 1605 - 7 maggio 1612 nominato vescovo di Huamanga)
  • Francisco de la Cámara y Raya, O.P. † (15 aprile 1613 - 18 agosto 1624 deceduto)
  • Cristóbal Martínez de Salas, O.Praem. † (27 ottobre 1625 - 22 ottobre 1640 deceduto)
  • Hernando de Ramírez y Sánchez, O.SS.T. † (16 settembre 1641 - 11 aprile 1652 deceduto)
    • Sede vacante (1652-1655)
  • Bernardo de Izaguirre Reyes † (21 aprile 1655 - 31 luglio 1662 nominato vescovo di Cuzco)
    • Diego López de Vergara y Aguilar † (8 agosto 1662 - ?) (vescovo eletto)
  • Sancho Pardo de Andrade de Figueroa y Cárdenas † (24 marzo 1664 - gennaio 1671 deceduto)
  • Antonio de León y Becerra † (21 marzo 1672 - 19 ottobre 1676 nominato vescovo di Trujillo)
  • Lucas Fernández de Piedrahita † (16 novembre 1676 - 29 marzo 1688 deceduto)
  • Diego Ladrón de Guevara † (6 giugno 1689 - 11 aprile 1699 nominato vescovo di Huamanga)
  • Juan de Argüelles, O.S.A. † (18 maggio 1699 - 21 marzo 1711 nominato vescovo di Arequipa)
  • Juan José Llamas Rivas, O.Carm. † (13 gennaio 1714 - 1º aprile 1719 deceduto)
  • Bernardo Serrada, O.Carm. † (3 marzo 1721 - 19 dicembre 1725 nominato vescovo di Cuzco)
  • Agustín Rodríguez Delgado † (19 dicembre 1725 - 17 dicembre 1731 nominato vescovo di La Paz)
  • Pedro Morcillo Rubio de Suñón † (17 dicembre 1731 - 18 aprile 1742 nominato vescovo di Cuzco)
    • Diego de Salinas y Cabrera, O.S.A. † (1742 - 1742 dimesso) (vescovo eletto)
  • Juan de Castañeda † (9 luglio 1742 - 20 gennaio 1749 nominato vescovo di Cuzco)
  • Felipe Manrique de Lara † (21 luglio 1749 - 23 febbraio 1750 nominato vescovo di Huamanga)
    • Juan Bautista Taborga (Tabarga) y Durana † (23 febbraio 1750 - luglio 1750 deceduto) (vescovo eletto)
  • Valentín Moran Menéndez, O. de M. † (23 settembre 1750 - 15 marzo 1751 nominato vescovo delle Isole Canarie)
  • Francisco Javier de Luna Victoria y Castro † (17 maggio 1751 - 13 marzo 1758 nominato vescovo di Trujillo)
  • Juan Manuel Jeronimo de Romaní y Carrillo † (13 marzo 1758 - 26 settembre 1763 nominato vescovo di Cuzco)
  • Miguel Moreno y Ollo † (19 dicembre 1763 - 12 marzo 1770 nominato vescovo di Huamanga)
  • Francisco de los Ríos y Armengol, O.P. † (28 maggio 1770 - 17 novembre 1776 deceduto)
  • José Antonio Umeres de Miranda (Humeres) † (15 dicembre 1777 - 11 settembre 1791 deceduto)
  • Remigio de La Santa y Ortega † (18 giugno 1792 - 24 luglio 1797 nominato vescovo di La Paz)
  • Manuel Joaquín González de Acuña y Saenz † (24 luglio 1797 - 20 luglio 1813 deceduto)
    • Simón López García, C.O. † (1814 - 18 dicembre 1815 nominato vescovo di Orihuela) (vescovo eletto)
  • José Higinio Durán y Martel, O. de M. † (18 dicembre 1815 - 22 ottobre 1823 deceduto)
  • Juan José Cabarcas González y Argüello † (24 luglio 1835 - 16 aprile 1847 deceduto)
  • Juan Francisco del Rosario Manfredo y Ballestas † (21 aprile 1847 succeduto - 21 aprile 1850 deceduto)
    • Sede vacante (1850-1855)
  • Eduardo Vásquez, O.P. † (17 agosto 1855[1] - 3 gennaio 1870 deceduto)
  • Ignacio Antonio Parra † (21 marzo 1870 - prima del 19 agosto 1875 dimesso)
  • José Telésphor Paúl y Vargas, S.J. † (17 settembre 1875 - 6 agosto 1884 nominato arcivescovo di Santafé en Nueva Granada)
  • Jose Alejandro Peralta † (4 giugno 1886 - 8 luglio 1899 deceduto)
  • Francisco Javier Junguito, S.J. † (15 aprile 1901 - 21 ottobre 1911 deceduto)
  • Guillermo Rojas y Arrieta, C.M. † (21 marzo 1912 - 4 febbraio 1933 deceduto)
  • Juan José Maíztegui y Besoitaiturria, C.M.F. † (24 febbraio 1933 - 28 settembre 1943 deceduto)
  • Francisco Beckmann, C.M.F. † (13 gennaio 1945 - 30 ottobre 1963 deceduto)
  • Tomás Alberto Clavel Méndez † (3 marzo 1964 - 18 dicembre 1968 dimesso)
  • Marcos Gregorio McGrath, C.S.C. † (5 febbraio 1969 - 18 aprile 1994 ritirato)
  • José Dimas Cedeño Delgado (18 aprile 1994 - 18 febbraio 2010 ritirato)
  • José Domingo Ulloa Mendieta, O.S.A., dal 18 febbraio 2010

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2004 su una popolazione di 704.117 persone contava 633.705 battezzati, corrispondenti al 90,0% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1949 530.000 550.000 96,4 97 36 61 5.463 95 215 50
1966 541.135 584.600 92,6 128 35 93 4.227 21 44
1970 659.000 689.200 95,6 145 50 95 4.544 109 146 46
1976 798.606 887.340 90,0 152 47 105 5.253 138 303 56
1980 898.299 998.110 90,0 157 41 116 5.721 7 170 290 61
1990 1.132.840 1.258.713 90,0 185 72 113 6.123 19 198 313 89
1999 985.000 1.094.000 90,0 148 62 86 6.655 52 115 331 85
2000 1.299.000 1.444.000 90,0 213 86 127 6.098 51 182 331 87
2001 1.299.000 1.444.000 90,0 218 91 127 5.958 51 156 331 87
2002 633.705 704.117 90,0 203 91 112 3.121 52 142 218 86
2003 633.705 704.117 90,0 199 87 112 3.184 52 156 218 86
2004 633.705 704.117 90,0 197 80 117 3.216 48 161 218 88

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Vicario apostolico dal 20 dicembre 1853. Cfr. Eubel, vol. 8, p. 331.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi