Arcidiocesi di Manizales

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcidiocesi di Manizales
Archidioecesis Manizalensis
Chiesa latina
Catedral de Manizales.JPG
Escudo de la Arquidiocesis de Manizales.svg Mapa Arquidiocesis de Manizales.svg
Diocesi suffraganee
Armenia, La Dorada-Guaduas, Pereira
Arcivescovo metropolita Gonzalo Restrepo Restrepo
Arcivescovi emeriti José de Jesús Pimiento Rodríguez
Sacerdoti 208 di cui 163 secolari e 45 regolari
3.514 battezzati per sacerdote
Religiosi 109 uomini, 395 donne
Diaconi 34 permanenti
Abitanti 750.000
Battezzati 731.000 (97,5% del totale)
Superficie 3.848 km² in Colombia
Parrocchie 80
Erezione 11 aprile 1900
Rito romano
Indirizzo Carrera 23 N. 19-22, Manizales, Caldas, Colombia
Dati dall'Annuario Pontificio 2005 * *
Chiesa cattolica in Colombia

L'arcidiocesi di Manizales (in latino: Archidioecesis Manizalensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica. Nel 2004 contava 731.000 battezzati su 750.000 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Gonzalo Restrepo Restrepo.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi si estende su un territorio di 3.848 km² e comprende parte del dipartimento di Caldas in Colombia, cui si aggiunge una piccola porzione del dipartimento di Risaralda.

Sede arcivescovile è la città di Manizales, dove si trova la basilica cattedrale di Nostra Signora del Rosario.

Il territorio è suddiviso in 80 parrocchie, raggruppate in 10 vicariati foranei e in 4 zone pastorali.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La diocesi fu eretta l'11 aprile 1900, ricavandone il territorio dall'arcidiocesi di Popayán e dalla diocesi di Medellín (oggi arcidiocesi). Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Popayán.

Il 24 febbraio 1902 entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Medellín.

Il 17 dicembre 1952 cedette porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione delle diocesi di Armenia e di Pereira.

Il 10 maggio 1954 è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Ob arduum di papa Pio XII.

Il 29 marzo 1984 ha ceduto altre porzioni di territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di La Dorada-Guaduas.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2004 su una popolazione di 750.000 persone contava 731.000 battezzati, corrispondenti al 97,5% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 949.000 950.000 99,9 227 167 60 4.180 160 702 64
1965 780.000 783.201 99,6 272 184 88 2.867 179 789 57
1970 749.000 750.000 99,9 268 173 95 2.794 140 559 64
1976 612.182 615.182 99,5 212 161 51 2.887 107 925 68
1980 610.556 618.177 98,8 202 151 51 3.022 87 890 69
1990 549.000 556.000 98,7 183 135 48 3.000 8 69 355 62
1999 796.345 840.345 94,8 192 143 49 4.147 22 85 495 72
2002 815.000 840.000 97,0 186 132 54 4.381 28 97 429 78
2003 731.000 750.000 97,5 209 158 51 3.497 34 131 395 81
2004 731.000 750.000 97,5 208 163 45 3.514 34 109 395 80

Fonti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi